Lello Tornatore e la cipolla di Tropea, Raffaele Vitale e la genovese di tonno, 13 e 31:il mondo è a capa sotto

Letture: 161
La regina della tavola italiana: la cipolla rossa di Tropea con Gionata Rossi, Lello Tornatore, Raffaele Barlotti  e raffaele Vitale (Foto di Albert Sapere)

Finale di partita a 13 di Raffaele Vitale. La scusa è la transumanza di Gionata Rossi dalla Toscana alla Calabria. Quale opportunità migliore per una cucinata fatta a mestiere. “Vieni, ti faccio provare un piatto nuovo,la genovese di tonno“, scherza Rafilino sfottendo indirettamente Pasquale Torrente che ha creato quello che ormai è un classico di Cetara.

Treccione

Detto fatto, l’adunata parte subito, a cominciare da Raffaele Barlotti che si presenta con una doppia treccia di mozzarella e una bottiglia bordolese neinet male. Albert Sapere porta una collana di cipolle di Tropea e subito ci facciamo la foto ricordo con Lello Tornatore che evita di compromettersi: ma ormai è fatta, il testimonial della Ramata di Montoro è bruciato per sempre. Ormai gli manca solo una foto mentre tracanna Fiano sul Gelbison per rischiare il foglio di via dall’Irpinia, soprattutto dopo che hanno scoperto che è tra gli autori delle...Ricette di Napoli!

Nel primo pomeriggio Gionata e Raffaele fanno provvista di cipolle a Tenuta Montelaura!

Gionata Rossi e Raffaele Vitale a Tenuta Montelaura

 

prosciutto e cantalupo

Gionata è proprio in grande forma: il suo riso con un tocco di salsa classica di genovese è buonissimo, la freschezza la prende dall’acqua di pomodoro.

risotto con acqua di pomodoro e mozzarelle e cipolla

Lo spaghetto con la cipolla ha chiuso la serata, erano le 2 di notte e a quell’ora tutto è possibile:-)

spaghetti pomodorini cipolla e cacio ricotta

Ma il piatto che più è piaciuto è questa idea di genovese di tonno: un grand epiatto vegetale servito freddo e improvvisato in serata a cui manca solo un tocco di freddo a uno degli elementi, per esempio al gambo verde della ramata opportunamente e sapientemente utilizzato.

la genovese di tonno

 

il calzone fritto

 

il gelato pane e fichi

Grande gelato pane e fichi di Crivella…

panna cotta e zuppa di ciliegie

Meravigliose ciliege di Bracigliano….

Costa d’Amalfi Per Eva di San Francesco

E poi la bevuta: un grande PerEva 2007 perfettamente conservato.

Chianti Classico 2009 di San Felice

Un Chianti in omaggio a Gionata fresco e beverino.

Chateaux Margaux Premier Grand Cru Classè 2001

Lo Chateaux ha fatto la parte del leone, inutile negarlo. Davvero molto buono anche se un po’ giovane.

Fiano di Avellino di Tenuta Sarno

Esplosivo il Fiano 2009 di Maura Sarno, in equilibrio e pronto al decollo evolutivo.

Aglianico Turandea 2008 di Tiziana Marino

Bella sopresa il Turandea, Aglianico di Montevetrano di Tiziana Marino davvero speciale e confortevole. Da tenere d’occhio.

bollicine Annamaria Clemeneti

Una bollicina 2003 per chiudere e continuare a chiacchierare sino a tarda notte: queste piccole maratone regalano idee, notizie, spunti.
Ed è bello per me farle, una volta tanto, a cento metri da casa.

Da fervente cattolico, al buon Tornatore basta una preghiera il mattino dopo per farsi perdonare la scappatella:-)
Ecco la sua Ode alla Cipolla

  • Cara Ramata, come ben sai, sei la luce dei miei occhi, purtroppo questi mascalzoni mi hanno costretto a prestare la mia immagine per manignificare la tua “‘avversaria principale” (non la voglio nemmeno nominare).
    Sappi che ti amerò per tutta la vita, per quanto possa sembrare in foto, ti assicuro che non è così come appare, “la straniera”…non l’ho nemmeno messa sulla punta della lingua, giuro!!!
    Nel mio cuore ci sei e ci sarai sempre e solo tu…

    Capito come si fa? Ecco intanto di nuovo la foto del piatto

    Genovese di Tonno di Gionata Rossi

     

7 commenti

  • Lello Tornatore

    (17 giugno 2013 - 17:12)

    Vabbene…per ora incasso!!! Vi aspetto quando vi partirete dal Cilento per venire a comprare il capretto e la zizzona di podolica in Irpinia…ho già prenotato una pagina intera sul New York Times…;-))

  • Maura Sarno

    (17 giugno 2013 - 17:56)

    Sono a dieta ferrea… Lello non puoi fare così…non posso guardare le foto!

  • Gionata

    (17 giugno 2013 - 18:09)

    Grazie a tutti e w la cipolla w la Campania e soprattutto w
    i campani perché la terra senza le persone nn è niente

  • raffaele

    (17 giugno 2013 - 19:57)

    Lello se ne prenoti due di pagine , che ci metto la pubblicità del caseificio !

    • Lello Tornatore

      (17 giugno 2013 - 20:22)

      Quello che fa la zizzona di podolica dell’Irpinia??? ;-))

  • rafilino

    (17 giugno 2013 - 23:39)

    Volevo ringraziarvi per la bellissima serata, ringrazio Gionatone per le belle parole, volevo solo aggiungere che dietro un grande uomo ci sono sempre delle grandissime cipolle.
    Un saluto al fratello di Cetara. Alla prossima cannardata……….. Rafè, oggi la treccia era strepitosa .

  • Fiorenzo de Marinis

    (18 giugno 2013 - 14:39)

    Vogliamo le ricette! Vogliamo le ricette! Vogliamo le ricette!!!!!
    Vogliamo mangiarlo anche noi!!!
    ciao

I commenti sono chiusi.