A Terre del Principe il Premio Eco-friendly 2014

Letture: 108

L’azienda vitivinicola Terre del Principe ha ricevuto il Premio Eco-friendly 2014 di Vini Buoni d’Italia-Touring club per il suo impegno nella salvaguardia dell’ambiente. L’azienda di Castel Campagnano, di Peppe Mancini e Manuela Piancastelli, è stata premiata per “l’impegno profuso nella tutela del territorio e del vigneto, nonché per l’attuazione di piani volti al risparmio energetico e, non ultimo, alla produzione di vini rispettosi della salute e del benessere dei consumatori”. Il Premio è stato organizzato in collaborazione con Verallia, leader nella produzione di bottiglie eco-sostenibili.

Terre del Principe è l’azienda leader del Pallagrello e del Casavecchia, vitigni autoctoni dell’Alto Casertano, riscoperti da Peppe Mancini alla fine degli anni ’80.

In questo caso sostenibilità ambientale significa utilizzare antichi vitigni tradizionali dell’area per esaltarne le caratteristiche nel rispetto del territorio, delle pratiche colturali corrette ed ecosostenibili, bandendo l’uso di diserbanti e disseccanti e portando in cantina solo uve sanissime. E poi, in particolar modo, il recupero di una secolare cantina interamente scavata nel sottosuolo di Castel Campagnano, dove i vini rossi affinano per circa un anno, è stato realizzato anche per ricreare le condizioni ideali di umidità e bassa temperatura nell’ottica del rispetto della tradizione ma anche del  risparmio energetico.

Infine, la salute dei consumatori: i vini di Terre del Principe sono prodotti da uve coltivate su terreni sabbiosi-argillosi sanissimi, senza residui di metalli pesanti né altre forme di inquinamento, e lo stesso uso di solfiti è al di sotto dei limiti previsti dalle normative dei vini biologici.

Il Premio Eco-friendly è però anche  un premio anche a un intero territorio, il Medio e Alto Casertano che si distingue per “qualità della vita”, di uomini e piante, e che esprime prodotti di altissima qualità ed eccellenza, tanto per i vini quanto per altri prodotti gastronomici.