Aglianico 2001 Irpinia igt Perillo

1/5/2017 1.8 MILA
Aglianico 2001 Perillo
Aglianico 2001 Perillo

Uva: aglianico
Fascia di prezzo: nd
Fermentazione e maturazione: legno

Ecco le grandi sorprese che ti regalano i vini campani e una certezza assoluta quando si stappa una bottiglia irpina: per pochi spiccioli hai sempre qualcosa di molto bello e giovane nel bicchiere.
Michele Perillo ormai lo abbiamo fatto conoscere un po’ a tutti gli appassionati anche se il suo marchio non è famoso nel grande pubblico. Si tratta di un piccolo viticoltore di Castelfranci che cura personalmente il vigneto e che insieme alla moglie e ai figli porta avanti l’azienda. I suoi vini hanno sempre il vantagggio del tempo e questo aglianico, beccato nella cantina del Tre Olivi del Savoy Beach al tenero prezzo di 20 euro dimostra il valore della sua frutta.
Il vino è freschissimo, mai diresti di 16 anni, favorito dall’annata perfetta, magari un po’ meno complesso dei Taurasi, ma con buona frutta in evidenza al naso. La beva è veloce ed esaltante, i tannini ficcanti, sapido, fresco, amaricante nel finale.
Una piccola chicca, insomma, che non può che esaltare la cena, il cibo e la bella convivialità in un luogo a noi caro dove ci siamo goduti il post Lsdm 2017.

Sede in Castelfranci, contrada Valle 19. Tel e fax 0827.72252. Ettari: 5 di proprietà. Bottiglie prodotte: 17.000. Uva: coda di volpe ed aglianico.