Agosto 2010 nel Cilento, quattro piatti alla Cantinella sul Mare a Villamare

Letture: 51
Nando Melileo con un'aragostina di Palinuro

Agosto di lavoro duro. Solo ieri ho finito di lavorare alla nuova guida dei vini di Slow Food e già sono alle porte impegni importanti come Piccole Vigne a Castelvenere e Vesuvinum a Ottaviano.

Una sola pausa alla Cantinella sul Mare a Villammare, nel golfo di Policastro.

Una paio di bianchi di cui vi parlerò, il Phasis 2009 di Tenute del fasanella e la nuova Falanghina di Cantine Babbo. Buone notizie per un locale che ha ingranato e con un mese denso di bella clientela. Di quelle situazioni, insomma, che confortano chi ha investito sulla qualità.

Carpaccio di spigola con kiwi e mango

Abbiamo iniziato con questo bel pesce con la frutta che spezza la sapidità e rilancia in bocca.

Gambero crudo e cotto con ciuffetto di valeriana e sfogliatella con mousse di ricotta
risotto con alghe e frutti di mare
dessert al cucchiaio nel cucchiaio: cioccolato di Modica, crumble e

Grandissima marmellata, mi ha ricordato quella del San Pietro di Positano.

Insomma, amici. Un po’ di ossigeno e un grande applauso a questi ragazzi.
Villammare (Sa)
Corso Italia, 129
Tel. 0973.365442
lacantinellasulmare@virgilio.it
Chiuso lunedì, ferie variabili tra gennaio e febbraio

4 commenti

  • dani

    (17 agosto 2010 - 19:04)

    STREPITOSO!!!!! ci sono stata qualche mese fa, con tutte le intenzioni di tornare presto! tutti bravi e molto professionali. Bis per il cappuccino di mare.

  • Monica Piscitelli

    (17 agosto 2010 - 22:39)

    sono molto contenta. era l’unico posto dove mi ripromettevo di andare in questi giorni se fossi passata per il Cilento. Un chef delizioso, gentile e pieno di passione. per non parlare dei due vini che citi…ad esempio il Phasis, bevuto a Vitigno Italia: eccellente.

  • tommaso esposito

    (18 agosto 2010 - 10:26)

    mannaggia a fatica!

  • Giovanna Fasanino

    (18 agosto 2010 - 12:11)

    Una proposta davvero invitante in un acornice spettacolare come la costa del Cilento, a me tanto cara… da provare prestissimo!

I commenti sono chiusi.