Agosto d’oro per questo blog: 200mila visitatori unici e 564mila pagine lette

Letture: 95
Google Analytics Agosto 2013

Quando nel 2004 aprimmo questo spazio su internet in modo colloquiale non potevamo immaginare che sarebbe diventato uno degli spazi specializzati in enogastronomia più importanti e seguiti in lingua italiana.
Una goccia nel mare, certo. Ma agosto ci ha regalato davvero enormi soddisfazioni e non abbiamo nessun problema a fare quello che in genere non si fa: mostrare i dati ufficiali secondo Google Analytics, il sistema di rilevamento Google.

+41% di visite (274mila), +37% di visitatori unici (196mila), +53% di pagine lette, addirittura più 8% di pagine per visita. Questa la sintesi di un mese in cui il sito non vi ha lasciato soli.

Si tratta di risultati straordinari che pochi in Italia possono vantare, sicuramente dovuti alla diffusione di smartphone e iPad, ma che premiano soprattutto la nostra costanza di offrire almeno tre o quattro contenuti inediti al giorno, ogni giorno, tutto l’anno.

Una voce libera, autonoma, che non fa pubblicità occulta, non chiede soldi per pubblicare post e recensioni e che per questo è percepita dagli appassionati italiani come una voce onesta, che magari può sbagliare o con la quale si può non essere d’accordo. Ma mai venduta.

Non abbiamo mai fatto un post di ritorsione, preferiamo ignorare chi si comporta male o chi lavora male.

Non prendiamo banner direttamente perché tutto passa per Vinoclic di Filippo Ronco e dormiamo tranquilli e sereni la notte perché è tutto tracciabile.

Questo lo sanno anche i produttori e i ristoratori. Ai più bravi questa informazione fa comodo, ai meno bravi, o a quelli che vanno troppo di fretta, da un po’ di fastidio perché a volte mettersi sotto estorsione, magari in nero, con chi comunica è più facile ed economico che accontentare il cliente.

Grazie a chi ha scritto, a chi scrive, a chi ha letto e a chi legge.
Vogliamo solo raccontare il Sud e l’Italia che funzionano nel modo più semplice possibile.

Dopo questo agosto, ci prepariamo alla vendemmia di settembre che, se prosegue come è cominciato,  sarà straordinaria!