I vini di Alfonso Rotolo alle Macine di Ascea Marina

Letture: 47
Le Macine, Alfonso Rotolo e il pubblico presente
Le Macine, Alfonso Rotolo e il pubblico presente

di Enrico Malgi

Ancora una piacevole serata trascorsa al Ristorante Le Macine di Ascea Marina del patròn Luciano Ferolla, in compagnia di un nutrito stuolo di enogastroappassionati. Questa volta sono stati presentati i vini del famoso produttore cilentano Alfonso Rotolo di Rutino, abbinati ad un pregevole menù preparato dalla brava cuoca Grazia Marra, coadiuvata dal suo giovane assistente Stefano D’Angiolillo che ha curato particolarmente l’aspetto coreografico dei piatti. In sala, come al solito, si è dedicato alla mescita in modo impeccabile l’esperto sommelier professionista Oreste Angelico.

Le Macine, i vini di Alfonso Rotolo
Le Macine, i vini di Alfonso Rotolo

 

Le Macine, la cuoca Grazia Marra e l'aiuto Stefano D'Angiolillo
Le Macine, la cuoca Grazia Marra e l’aiuto Stefano D’Angiolillo

Trionfo di antipasti di mare e di terra, seguiti da un risotto al nero di seppia e frutti di mare e da una ricca proposta di formaggi, per finire poi con un delizioso dessert.

Le Macine, antipasto misto
Le Macine, antipasto misto

 

Le Macine, risotto al nero di seppia e frutti di mare
Le Macine, risotto al nero di seppia e frutti di mare

 

Le Macine, seppioline in umido su letto di crema di piselli e patate
Le Macine, seppioline in umido su letto di crema di piselli e patate

 

Le Macine, tonnetto scottato con pistacchi
Le Macine, tonnetto scottato con pistacchi

 

Le Macine, piatto di formaggi
Le Macine, piatto di formaggi

 

Le Macine, dessert
Le Macine, dessert

Un bianco, un rosato ed un rosso i vini in degustazione:

San Matteo Paestum Igt Fiano 2015

Un vino giovanissimo che ha visto la luce poco prima di Natale, dopo una vendemmia precoce effettuata a fine agosto e la breve sosta in acciaio ed in vetro. Il bel tempo, che ha accompagnato tutto il periodo primavera-estate con un costante irraggiamento solare, ha favorito la maturazione di uve sane, rigogliose ed impregnate di zuccheri. Il risultato è stato quello di ottenere un vino piacevolmente fresco, morbido e vinoso e supportato da un ottimo tasso alcolico. Il profilo aromatico è floreale, fruttato e vegetale e ricorda il biancospino, la ginestra, la pesca bianca, gli agrumi e il timo. Il colore è giallo paglierino vivace e luminoso, ma poco carico per l’incipiente giovinezza. Palato nitido, vellutato e felpato. Vino estremamente interessante e connotato da un finale appagante.

Le Macine, il sommelier Oreste Angelico
Le Macine, il sommelier Oreste Angelico

Rose d’Autunno Rosato Paestum Igt 2015

Anche qui raccolta delle uve di aglianico anticipate. L’estrazione del colore, come ha tenuto a precisare Alfonso, è più carica rispetto ad altri rosati cilentani e così il vino è contrassegnato da una veste corallina scintillante ed ammaliante. La bottiglia è saggiamente protetta da un foglio di cellofan trasparente per non fare passare i raggi solari che potrebbero alterare il colore. Al naso il vino sprigiona essenze fruttate di lamponi, di melograno e di ciliegie, in aggiunta a nuances di terra umida, di radici e di minerali. Sorso che plana sulla lingua morbido, fresco, fragrante, sapido, suadente ed elegante. Retrogusto edonistico e pervasivo.

Le Ghiandaie Cilento Aglianico Doc 2014

Le Macine Aglianico, Le Ghiandaie di Rotolo
Le Macine Aglianico, Le Ghiandaie di Rotolo

Acciaio e poi barriques per smussare l’eventuale spigolosità di questo imberbe aglianico che sa esprimere comunque tannini dolci ed addomesticati e permeati da un gusto morbido e vellutato. Un’altra faccia dell’aglianico cilentano, sorprendentemente pronto e più “beverino”. Colore ancora in itinere, ma che vira già verso un rubino sfavillante. Al naso salgono aromi di piccoli frutti del sottobosco, di fiori appassiti e di spezie tropicali. Attacco in bocca vibrante, sapido, minerale e con rimandi ancora fruttati e floreali di buona stoffa. Retrogusto intrigante e persistente.

Le Macine, Enrico Malgi, Alfonso Rotolo e Mario Consoli
Le Macine, Enrico Malgi, Alfonso Rotolo e Mario Consoli

Foto di Iole Ferolla

 

Azienda Alfonso Rotolo

Rutino (Sa) – Via S.Cesareo, 8

Tel. 0974 830050 – Cell. 338 3839224

[email protected]www.alfonsorotolo.it

Enologo: Alfonso Rotolo

Ettari vitati: 10

Bottiglie prodotte: 50.000

Vitigni: aglianico, piedirosso, fiano, malvasia bianca e moscato

 

Ristorante Le Macine

Ascea Marina (Sa) – Via Grisi, 14

Tel. 0974 972142 – Cell. 338 7732156

[email protected]www.ristorantelemacine.eu

Sempre aperto a pranzo ed a cena

Prezzi: 25,00 – 30,000 euro tutto compreso escluse le bevande