Alla Città del gusto di Roma la mostra Taccuino Romano di Stefano Girotti e la prima edizione del Premio Meronis di Gianfranco Grieci

Letture: 114
Gianfranco e Carmela Grieci


Forme di agri-cultura, un incontro tra arte e enogastronomia

Tra i premiati, i noti chef Heinz Beck e Gianfranco Vissani e i giornalisti Bruno Gambacorta e Luciano Pignataro

  

La passione per l’arte e il gusto per l’enogastronomia. Il felice connubio è andato in scena mercoledì 13 giugno nel corso dell’evento ‘Forme di agri-cultura’ che ha visto alternarsi le opere dell’artista Stefano Girotti, nella mostra Taccuino Romano, con la prima edizione del Premio Meronis conferito dalla Cantina Moronia a quanti, nella ristorazione e nella comunicazione, si siano distinti nell’approfondimento della cultura materiale italiana e del suo legame con la cultura, l’arte e il territorio.

La serata, nata da un’idea di Stefano Girotti e del presidente di Cantina Moronia, Gianfranco Greci, è stata ospitata presso la Città del gusto di Roma che, per l’occasione, è stata trasformata in una galleria d’arte in grado di fondere le sculture e le tele dell’artista con il mondo agricolo e gastronomico, rappresentato dal Premio Meronis.

Divisa nelle tre categorie ‘ristorazione italiana’, ‘ristorazione nel mondo’ e ‘comunicazione’, la premiazione è stata conferita, tra gli altri, agli chef Heinz Beck e Gianfranco Vissani e ai giornalisti Bruno Gambacorta (Rai), Luciano Pignataro ( Il Mattino), e Giordano Bruno Guerri (L’Espresso).
La serata è stata allietata dal noto soprano giapponese Yasko Fujii accompagnata al pianoforte dal direttore d’orchestra Angelo Inglese.

Barbara Laurenzi
+39.349.2622125

barbara.laurenzi@gmail.com

@BarLaurenzi
Skype: barbara.laurenzi84