Alta Costa Spumante, le prime bollicine della Costa d'Amalfi

Letture: 505
Alta Costa Spumante di Tenuta San Francesco

TENUTA SAN FRANCESCO

Uva: biancazita e biancatenera
Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro
Fermentazione e maturazione: metodo classico

Sempre più interessante il fenomeno delle bollicine del Sud. Nell'immaginario collettivo italiano la Costa d'Amalfi è una zona calda di mare e sempre soleggiata ma nel comune di Tramonti, il polmone agricolo del territorio, spirano venti freschi di terra e di mare con buona escursioni termiche.

Ecco perché la raccolta anticipata del 2010 ha regalato uno straordinario risultato con il primo spumante metodo classico della Costiera Amalfitana, poco meno di 2000 bottiglie vendute a 13 euro più ive ottenute da uve biancazita e biancatenera raccolte con un po' di anticipo.

Non è certo la freschezza che manca a questo spumante, ma l'aspetto più interessante è costituito dal corpo del vino, molto ampio,dai sentori agrumati e fumé decisamente interessanti, dalla lunghezza al palato e dalla finezza del perlage.

Un grande prodotto, che ha debuttato durante la presentazione delle chiocciole di Slow Wine realizzata nell'ambito della rassegna del Buon Pescato organizzata a Salerno.

Un altro aspetto molto interessante è che si tratta di vigne prefilossera che conferiscono un fascino particolare alla bottiglia, ora messa in vendita dopo una attesa sui lieviti durata tre anni.

Un bel prodotto insomma, che dimostra ancora una volta come si stia lavorando seriamente in questa direzione, anche in questa azienda alla quale è stata assegnata meritatamente la chiocciola Slow Wine 2014.

Sede a Tramonti, via Solficiano, 18. Tel. 089 876748. www.vinitenutasanfrabcesco.it. Ettari: 10 di proprietà. Bottiglie vendute: 60mila. Vitigni: aglianico, tintore, piedirosso, falanghina, pepella, biancolella.

Un commento

  • Mondelli Francesco

    (8 ottobre 2013 - 11:00)

    Di questo passo la Campania( rischia )di diventare autosufficiente anche nella spumantistica per cui possiamo tranquillamente brindare all’inizio del nuovo anno e in tutte le altre feste comandate o ricorrenze private con i prodotti del nostro territorio ovvero Bollicine a km 0.PS. Penso inoltre,con nostalgia ,al lambiccato di una volta che potrebbe facilmente tenere testa ai vari moscato da panettone.FM.

I commenti sono chiusi.