Amalfi, Ristorante Lido Azzurro: la sostenibile leggerezza dell’essere Bijoux

Letture: 253
Antonio Pisani, alias Bijoux


di Marina Alaimo

Si dice che gli amalfitani non desiderino andare in paradiso perché lo vivono quotidianamente immersi nello splendore della loro città. In effetti quando si arriva ad Amalfi attraversando la miriade di curve dietro le quali si aprono scorci della costa e borghi incantevoli, si pensa proprio di entrare in una dimensione fantastica. Per fortuna, almeno in questo tratto della costiera, si è avuto un certo rispetto per la bellezza del luogo e per la lunga ed importante storia della quale è custode l’antica repubblica marinara.  La bellezza è un dono preziosissimo e gli amalfitani  hanno sempre ben compreso l’importanza di questo valore.

All’ingresso del porto c’è il famosissimo ristorante Lido Azzurro. Il nome è comune a tantissimi lidi sparsi lungo le coste italiane e apparentemente sminuisce l’importanza del posto nel quale stiamo per entrare. In principio era solo uno stabilimento balneare posizionato in maniera molto fortunata. Da qui si gode un panorama sulla costa e sulla città di Amalfi spettacolare.

Ristorante Lido Azzurro

Gradualmente la famiglia Pisani ha introdotto qualche tavolo ed una piccola offerta di piatti tipici della zona per prolungare ed arricchire la sosta degli ospiti.  Poi il ristorante ha totalmente soppiantato il servizio spiaggia, diventando un importante punto di riferimento lungo la costiera. Da Antonio, qui meglio conosciuto come Bijoux, forse per un suo lungo soggiorno in Francia, si danno appuntamento ogni anno il fior fiore del jet set internazionale. La sua è una cucina di tipo tradizionale, estremamente semplice e senza fronzoli. Ovviamente è una cucina marinara dove l’altissima qualità del pescato viene esaltata da preparazioni semplici, dalla cottura veloce e poco invasiva, come si vuole lungo la costa che va da Napoli a Salerno. I crudi di mare qui non mancano mai e sono la prova provata della freschezza e della qualità della materia prima. I napoletani vanno matti per i fiori di zucca ripieni di ricotta e fritti in pastella, e Bijoux li propone sempre in antipasto, arricchendoli con qualche alice sottosale, per non perdere il contatto con la costa.

I crudi al profumo di agrumi della costiera: tartarre di tonno con colatura di alici di Cetara e fagiolini, tartarre di tonno marinato all'arancia, tartarre di ricciola con avogado agli agrumi di Amalfi, julienne di seppia al limone
I crudi
Fiori di zucca ripieni di ricotta provola ed alici.Bruschetta con ricotta ed alici sotto sale

Un classico imperdibile è rappresentato dagli spaghetti ai ricci di mare che il Lido Azzurro propone colorati al nero di seppia, una sferzata di freschezza salina al profumo di mare.

Spaghetti al nero con seppia e ricci di mare

 

Spaghetti al nero con seppia e ricci di mare

Lo scorfano classicheggia in acqua pazza mostrando tutta la sua mostruosità esteriore, custode però di carni prelibate e pregiatissime.

Scorfano all'acqua pazza con verdurine di stagione

Tra i dolci preparati da Simonetta, la moglie di Antonio, non mancano mai quelli tipici della costiera, delizie al limone, caprese bianca, ma anche della tradizione napoletana, babà, pastiera e caprese. Graditissime d’estate le preparazioni di frutta fresca ed ecco la millefoglie di cantalupo, fragole e kiwi.

Millefoglie di cantalupo, fragole e kiwi

Il Lido Azzurro è sul Lungomare Cavalieri, Amalfi (SA). Tel. 089 871384. www.ristorantelidoazzurro.it
Giorno di chiusura il lunedì. In luglio ed agosto è sempre aperto.

6 commenti

  • Marco Contursi

    (20 giugno 2012 - 10:17)

    Il link del sito pubblicato rimanda ad un hotel di Lampedusa.

  • Tanina

    (20 giugno 2012 - 11:45)

    Al mio carissimo collega auguro tutto il successo che merita..pesce fresco ambiente piacevole sul mare e buona cucina.I nostri forzi non sono vani,la qualità è vincente!Tanina Ristorante next2 Positano

  • Mariarosaria Pisacane

    (20 giugno 2012 - 14:03)

    Il sito web del Ristorante Lido Azzurro di Amalfi è http://www.ristorantelidoazzurro.it.

  • Marco Contursi

    (20 giugno 2012 - 18:36)

    Il link corretto del locale è http://www.ristorantelidoazzurro.it/

  • silvia delmonte

    (1 luglio 2012 - 02:16)

    amalfi …. torno a trovarti , poche ore e sei entrata nel cuore …. non è certo inspiegabile !!!!!!!
    ma nel cuore sono entrati tutti i meravigliosi personaggi dello staff del ristorante Lido azzurro . familiari e professionali , eleganti e conviviali , premurosi e mai soffocanti . della cucina che vi devo raccontare ??????? dopo il lido azzurro per me sarà assai difficoltoso trovare un altro Ristorante !!! a presto Signora Amalfi … a presto Signori e Signore del lido azzurro !!!
    una nuova amica di Carate Brianza

  • […] Amalfi, Ristorante Lido Azzurro: la sostenibile leggerezza dell’essere Bijoux […]

I commenti sono chiusi.