Antece 2009 Fiano Cilento dop

Letture: 132
Bruno De Conciliis e l’Antece

VITICOLTORI DE CONCILIIS

Uva: fiano
Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

C’è poco da fare: il miglior modo per bere i vini è farlo a tavola con il produttore. Minuto dopo minuto il bicchiere cambia e anche lo spirito si rilassa e si apre alla franchezza fuori dagli streotipi della comunicazione.

Così mentre piove a dirotto fuori proviamo una nuova cucina in quel di Giffoni e beviamo una delle mie etichette preferite di sempre, l’Antece. Un Fiano che Bruno ha sempre voluto estremo di cui ovviamente ho avuto l’annuncio che è l’ultima edizione. Capita sempre così con i vini di Bruno che mi piacciono.

Ma cosa mi attira di questo bianco? Anzitutto c’è il carico fruttato tipico del Fiano Cilento che lo rende polposo, inizialmente suadente in eccesso sia al naso che in bocca. Poi però segue sempre quella nota tostata, il finale amarognolo e il filo cercato di ossidazione che lo rende maturo, intrigante e cangiante.

Quando devo stare in pace con me stesso questo stile di bianco, che in Campania ritrovo solo con i vini di Antonio Di Gruttola, mi piace davvero tanto. In questo caso si perde la necessità del cibo e il vino torna ad essere un elemento centrale, in piena crisi solipsista. Un sorso e un pensiero, un pensiero e un sorso.

Fuori tic tic tic la pioggia non smette, e ci si ritrova come sempre ormai da quindici anni a questa parte a parlare di tutto e di più. Di una crisi di rigetto che colpisce dopo aver sacrificato tutto ad un obiettivo, ma anche della possibilità di trovare nuove motivazioni semplicemente eliminando il telefonino e tornando a quesi ritmi naturali imposti dalla vita del Cilento.

E’ nella velocità il segreto del lavoro, ma è nella giusta lentezza dell’Antece quello di poter comunicare una emozione.

Sede a Prignano Cilento, Località Querce, 1. Tel.974.831090. www.viticoltorideconciliis.it Ettari, 18 di proprietà. Bottiglie prodotte: 220.000. Uve: fiano, aglianico.

 

Un commento

  • Enrico Malgi

    (24 novembre 2013 - 10:34)

    D’accordissimo!

I commenti sono chiusi.