Anteprime toscane: la Top 15 del Rosso di Montalcino 2012 ed i fuori salone de L’Osticcio

Letture: 363
Benvenuto Brunello

di Maurizio Valeriani

Abbiamo dedicato la seconda giornata di Benvenuto Brunello all’assaggio del Rosso di Montalcino 2012 ed ai fuori salone presso l’Osticcio, dove una serie di produttori, non aderenti alla manifestazione, ha presentato i suoi vini.

Come promesso vi diamo conto dei nostri migliori assaggi:

Rosso di Montalcino 2012

San Lorenzo: progressivo, scorrevole, avvolgente, strutturato, elegante, lascia sensazioni di spezie dolci.91/100

Le Potazzine: dinamico, ritmico, fine, profondo, complesso e goloso, chiude con ricordi di succo d’arancia. 90/100

Cupano: pieno e ricco, succoso, ha un finale agrumato e di buccia di pesca. 90/100

Gianni Brunelli – Le Chiuse di Sotto: agile e progressivo, profondo e speziato, di grande piacevolezza. 90/100

Tassi Franci – Tassi : dinamico ed elegante, persistente e strutturato, chiude con sensazioni di arancia sanguinella.90/100

Sesti: fresco, pieno, complesso, speziato, con finale di arancia sanguinella. 89/100

Collelceto : bellissima bevibilità, eleganza e toni di frutti rossi. Lascia ricordi di frutta secca e agrumi.89/100

Le Chiuse: fresco, dinamico e progressivo, con note di macchia mediterranea e finale minerale.89/100

Ridolfi: elegante e fresco, ricco ma agile, gioca le sue carte su toni speziati e agrumati.88/100

Vasco Sassetti: tannino scalpitante, ma tanta materia e succosità; profondo, complesso e lungo.87/100

Il Colle: note di nocciola, arancia e spezie; ricco e persistente.87/100

Donatella Cinelli Colombini: toni minerali e di china; finale di succo di arancia e di spezia; elegante e lungo.87/100

Agostina Pieri: sentori fumè e minerali accompagnano sensazioni speziate e di macchia mediterranea; avvolgente e fresco.87/100

Osticcio

Tenuta di Sesta: ricco, pieno, con note di frutta secca, floreali e minerali.87/100

Poggio di Sotto: succoso, speziato; non molto lungo, ma fresco e dinamico e molto piacevole.87/100

Fuori Salone de L’Osticcio

Brunello di Montalcino 2009 – Pian dell’Orino: avvolgente, succoso, elegante, ricco, complesso, con note di spezia, frutta secca, agrumi e chiusura minerale e grandissima bevibilità.94/100

Brunello di Montalcino 2009 – Piancornello: nonostante una nota di legno in evidenza, il vino ha una progressione impressionanete e conquista il cavo orale con sensazioni di arancia sanguinella, mallo di noce e macchia mediterranea.91/100

Brunello di Montalcino 2009 – Costanti: ancora serrato, ma con tannino di qualità, e grande equilibrio gustativo; dinamico e ritmico.90/100

Rosso di Montalcino 2011 – Fonterenza: potente, complesso, floreale con sentori speziati e agrumati; elegante e profondo.88/100

Brunello di Montalcino Montosoli 2009 – Altesino: vino tecnico ma ben realizzato, con struttura, finezza, lunghezza e armonia.88/100

 

 

 

Un commento

  • john

    (28 febbraio 2014 - 11:32)

    The quality of the wines from Montalcino are great. Check this out. The Il Pogione Rosso de Montalcino is a younger, much more accessible version of Brunello, but already very well-developed having a powerful character. It is also called the baby-Brunello.

I commenti sono chiusi.