Ariavecchia 2008 Greco di Tufo docg

Letture: 140
Greco di Tufo Calafe 2008

Uva: greco di Tufo
Fascia di prezzo: nd
Fermentazione e maturazione: acciaio

Era davvero tanto tempo che un Greco di Tufo non mi emozionava in questo modo. E la potenza e le dimensioni di questo sogno vengono fuori proprio in queste occasioni, quando bevi bottiglie dimenticate nella madia e tirate fuori dopo qualche anno perché sei in cerca di uqalcosa che la cantina del Don Alfonso non deve avere.
Questa terra aspra  popolata da uomini chiusi e respingenti, irrorata nei millenni dal Vesuvio, afferma la propria superiorità assoluta proprio in queste circostante.
Un bianco lasciato sui lieviti per un po’ di tempo in più da una vigna belissima a Prata. Un’azienda che avrebbe potuto promettere molto se alcune vicissitudini familiari non avessero, come era giusto che fosse, deviato l’attenzione e la passione di Benito Petrillo, su altre battaglie che la vita di costringe a fare.
Con ub velo di malinconia la impugno, aspettandomi curiosità e temendo il peggio perché nessun bianco campano ti tradisce all’improvviso come il Greco, a volte da un mese all’altro.
Invece questo vino, dai sentori caldi di miele di acacia, di confettura di arancia e di buccia agrumata, apre le danze di una bevuta memorabile come meglio non si poteva. Un naso evoluto, come si dice in gergo, nel quale la frutta viene maritata alle note fumé. Ancora un attimo di tentennamento per il palato, sparito dopo che la fragranza fresca del Greco spazza il palato in modo violento, preciso, definitivo.
Naso suadente e bocca salata, aspra, dura, cafona. Eterna. Bellissima prova, questo Greco, forse una delle migliori bottiglie di sempre del duo Fortunato Sebastiano-Gennaro Reale, di una stagione che ha dato molto a questo vitigno.
Calafé, Calafè,

Sede a Pratola Serra, via Ariavecchia, 9 83039 (AV) – Cantina a Prata Principato Ultra in loc. Vigna – Proprietà Benito Petrillo – Ettari vitati: 4 + 3,5 in conduzione – Bottiglie prodotte 30.000 – Enologo: Gennaro Reale – Tel. 0825 781010 – www.calafe.it calafe@alice.it – Vitigni: greco di tufo, coda di volpe, aglianico

 

Un commento

  • Marcello

    (4 novembre 2014 - 09:38)

    Che significa ti tradisce all’improvviso, di solito il Greco di Tufo ha una discreta longevita’ che ovviamente dipende dall’annata….cmq in generale 6 anni per un Greco non sono tantissimi, se sbaglio mi corregga..

I commenti sono chiusi.