Asprinio d’Aversa spumante 1996 doc

Letture: 51

GROTTA DEL SOLE
Uva: asprinio d’Aversa
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: metoco classico

Il Mezzogiorno e la Campania hanno rovesciato molti luoghi comuni in questi ultimi dieci anni, anzi, tutti, tranne uno: al Sud non si possono fare grandi spumanti. C’è la tradizione contadina, ma noi sappiamo bene che a grandi risultati si arriva con l’esperienza accumulata da intere generazioni di enologi anche se naturalmente oggi è più semplice di ieri. Ci sono i ragazzi di D’Araprì in Puglia, ma in Campania questa capacità di fare buoni prodotti non è ancora passata nel senso comune della gente. C’è chi sta investendo con determinazione, come la Feudi con Selosse e Caputo con un impianto di vinificazione a parte. E c’è chi lavora da tempo con risultati decisamente impressionanti. E’ il caso di questo spumante metodo classico fatto con vigneti di Asprinio ad Alberata che resta la costruzione enologica più asmata e meno compresa di Francesco Martusciello. Noi abbiamo provato il 1996 e dobbiamo dire che ci siamo trovati di fronte ad un prodotto molto interessante, commovente direbbe la nostra cara amica Antonella Amodio. Siamo di fronte ad un bicchiere complesso, di ottima intensità, persistenza, finezza, dal colore dorato brillante. Marcati i sentori agrumati, il cedro tipico dell’asprinio, miele di castagno, spezie. In bocca l’equilibrio è perfetto, un vero fuoriclasse. Questi prodotti sono da urlo quando poi si va a guardare il prezzo, in genere attestato sui dieci euro. E, nell’ondata di valorizzazione del tipico e dell’autoctono, sicuramente costituiscono una chicca per appassionati. Da spendere a tutto pasto anche su piatti strutturati e complessi, purché senza pomodoro. L’ennesimo contributo di questa bella azienda che costituisce la punta di diamante della viticoltura campana e meridionale, da sempre impegnata nella valorizzazione dei vitigni autoctoni in purezza. Bravi davvero.

Sede a Quarto, Via Spinelli, 1
Tel. 081.8762566, fax 081.8769470
Sito: http://www.grottadelsole.it
Email: grottadelsole@grottadelsole.it
Enologo: Gennaro Martusciello
Bottiglie prodotte: 900.000
Ettari: 7 di proprietà
Vitigni: falanghina, greco, asprinio, fiano, coda di volpe, caprettone, aglianico, piedirosso, sciascinoso, castagnara, surbegna, suppezza, S.Antonina, sauca