Assoenologi Campania, confermati i vertici

Letture: 96
Roberto Di Meo e Michele D’Argenio – foto di Lello Tornatore

Mercoledì 20 marzo, presso la Scuola Enologica “F. De Sanctis” di Avellino, alla  presenza del vicepresidente nazionale di Assoenologi Emilio De Filippi si è tenuta l’assemblea dei soci Assoenologi della sezione Campania per eleggere il nuovo Comitato di Sezione per il triennio 2013 – 2015. Nel triennio 2010 – 2012 la sezione Campania si è fortemente impegnata per realizzare gli obiettivi prefissati, focalizzati sulla formazione dei soci.

Di seguito i momenti più significativi delle attività svolte nel triennio appena terminato, organizzati dal Comitato di Sezione uscente:

Full immersion sui vini bianchi: “DENTRO IL VINO” del 10 febbraio 2011                                

Full immersion sulla viticoltura: “VIGNE E TERRITORI” del 16 giugno 2011                       

Full immersion sulla viticoltura del futuro e l’uso dei legni: “DENTRO IL VINO” del 30 novembre 2012                                                                                                                              

Inoltre sono stati organizzati diversi seminari monotematici su argomenti specifici di viticoltura e di enologia.                                                                                                                                            Il comitato uscente, con l’intento di ridurre il numero dei membri del direttivo e apportare sempre nuova linfa, ha proposto una lista di 8 enologi. Di seguito l’elenco dei candidati eletti:                                                                 Ernesto Buono, Michele D’Argenio, Roberto Di Meo, Massimo Di Renzo, Francesco jr Martusciello., Gennaro Reale, Fortunato Sebastiano e Gerardo Vernazzaro. Terminata l’assemblea di sezione, il comitato neo eletto si è riunito in camera separata per la nomina delle cariche al suo interno.
Ecco i risultati
Presidente: Roberto Di Meo
Vice presidenti: Massimo Di Renzo e Gerardo Vernazzaro
Segretario: Michele D’Argenio

Gli obiettivi del prossimo triennio saranno sempre finalizzati alla crescita della figura dell’enologo e quindi del comparto vitivinicolo campano, aprendo nuove prospettive volte alla conoscenza e al confronto con altri distretti vitivinicoli dell’Italia e del mondo.

Un commento

  • giusy carafa

    (23 marzo 2013 - 11:42)

    Da futura enologa mi fa molto piacere essere rappresentata da un comitato tanto giovane quanto brillante! mi auguro una presenza femminile nei futuri comitati, intanto…….in bocca a lupo per gli obiettivi prefissati!

I commenti sono chiusi.