Assoenologi, cariche 2010: Giancarlo Prevarin presidente, Emilio Renato De Filippi e Alberto Mazzoni vice

Letture: 150
Giancarlo Prevarin, presidente Assoenologi

GIANCARLO PREVARIN – AMMINISTRATORE DELEGATO DELLA COL-LIS VENETO WINE GROUP – RICONFERMATO ALL’UNANIMITÁ PRESIDEN-TE DI ASSOENOLOGI

Giancarlo Prevarin, enologo, professionalmente amministratore delegato della “Collis Veneto Wine Group” con sede a Monteforte d’Alpone (Verona), terzo gruppo vitivinicolo italiano, è stato all’unanimità riconfermato per il mandato 2010/2012 presidente dell’Associazione Enologi Enotecnici Italiani (Assoeno-logi), ossia dell’organizzazione di categoria che nel nostro Paese rappresenta i tecnici del settore vitivinicolo.
L’elezione è avvenuta a Milano il 23 aprile, presso la sede di Assoenologi, dopo l’assemblea generale dei soci che ha provveduto, il 9 aprile a Verona, al rinnovo del consiglio nazionale. Sempre all’unanimità sono stati riconfermati anche i due vicepresidenti, l’enologo Emilio Renato Defilippi, direttore dell’azienda vitivinicola “Castello di Cigognola” (Lombardia) e l’enologo Alber-to Mazzoni, direttore dell’ “Enocentro Fermano” (Marche).
Direttore generale di Assoenologi (carica non elettiva) è dal 1978 Giuseppe Martelli, enologo e biologo, presidente del Comitato nazionale vini del Ministe-ro delle politiche agricole.
L’Assoenologi rappresenta i tecnici vitivinicoli attivamente impegnati nel setto-re, di cui il 40% inquadrato con mansioni direttive in complessi cooperativi e privati, il 10% svolge la libera professione, mentre la rimanente percentuale è impegnata con mansioni diverse.
Fondata 119 anni fa (1891) l’Assoenologi è la più antica organizzazione di ca-tegoria del settore al mondo. La sua sede centrale è a Milano, mentre 17 sedi periferiche garantiscono la rappresentanza della categoria a livello locale.

“Squadra vincente non si cambia”, così il consiglio nazionale dell’As-sociazione Enologi Enotecnici Italiani (Assoenologi) – la più antica organizza-zione di categoria del settore vitivinicolo al mondo (fondata nel 1891) ha con-fermato, per il secondo mandato consecutivo, gli enologi Giancarlo Prevarin alla presidenza ed Emilio Renato Defilippi ed Alberto Mazzoni alla vicepresi-denza.
L’elezione è avvenuta a Milano, presso la sede di Assoenologi, il 23 aprile, dopo che l’assemblea generale dei soci, a Verona in occasione di Vinitaly, aveva eletto i consiglieri regionali.
Giancarlo Prevarin, professionalmente amministratore delegato della “Collis Veneto Wine Group” (terzo gruppo vitivinicolo italiano), ha maturato in Assoe-nologi un’esperienza di 26 anni come consigliere nazionale, di cui 11 come vicepresidente.
Direttore generale di Assoenologi (carica non elettiva) è dal 1978 Giuseppe Martelli enologo e biologo, presidente del Comitato nazionale vini del Ministe-ro delle politiche agricole.
L’Assoenologi rappresenta i tecnici vitivinicoli attivamente impegnati nel setto-re, di cui il 40% inquadrato con mansioni direttive in complessi cooperativi e privati, il 10% svolge la libera professione, mentre la rimanente percentuale è impegnata con mansioni diverse.

Chi è Giancarlo Prevarin
Enologo, formato presso l’Istituto di viticoltura ed enologia di Conegliano, nel 1967 viene assunto dalle “Cantine dei Colli Berici” di Lonigo (Vicenza) come tecnico di produzione, nel 1985 ne diviene direttore e nel 1989 direttore gene-rale. Durante la sua direzione le Cantine dei Colli Berici acquisiscono per in-corporazione quella di Barbarano (Vicenza) e quella di S. Bonifacio (Verona) ed arriva ad una capacità di oltre un milione di ettolitri, diventando tra le più grandi cantine sociali di primo grado d’Europa. Nel 1999 le “Cantine dei Colli Berici” acquisiscono il pacchetto di maggioranza della “Cielo & Terra Spa” di Montorso (Vicenza) di cui Prevarin diventa l’amministratore delegato. Nel 2006 il gruppo si espande ulteriormente acquisendo, con la Cantina di Colo-gnola ai Colli, l’azienda spumantistica “Riondo Spa” di Monteforte d’Alpone (Verona) e anche in questo caso Prevarin ne diventa amministratore delega-to. A seguito di queste acquisizioni, nel 2008 nasce la “Collis Veneto Wine Group” che riunisce le “Cantine dei Colli Berici”, quella di “Colognola ai Colli”, la “Cielo & Terra”, la “Sartori” e la “Riondo”, con la partecipazione della “Cevi-co” di Lugo di Romagna. Il gruppo è oggi il terzo vitivinicolo a livello nazionale e ha come amministratore delegato sempre l’enologo Giancarlo Prevarin.

Chi è Emilio Renato Defilippi

Enologo, formato all’Istituto di viticoltura ed enologia di Alba, ha svolto la sua prima esperienza professionale nell’azienda vitivinicola “Conte Carlo Giorgi di Vistarino (Pavia) in qualità di responsabile di produzione. Nel 1981 è stato assunto dalla Cantina Sociale di Casteggio di cui è diventato direttore tecnico nel 1984 e direttore generale nel 1987. Nel 2008 è stato chiamato a dirigere l’azienda vitivinicola “Castello di Cigognola” in provincia di Pavia di proprietà della famiglia Gianmarco e Letizia Moratti. Emilio Renato Defilippi è consiglie-re nazionale di Assoenologi dal 1987 e vicepresidente dal 1999.

Chi è Alberto Mazzoni.
Enologo, formato all’Istituto di viticoltura ed enologia di Ascoli Piceno, nel 1970 è stato assunto dall’Ente di sviluppo agricolo delle Marche dove prima ha seguito la Cantina Sociale del Conero, poi la Cantina Sperimentale di Ca-merano. Dal 1986 al 1993 è stato chiamato a dirigere la cantina di imbotti-gliamento di Camerano – Associazione Cantine Cooperative Marche – Vini-mar. Nel 1990 ha fondato l’ “Enocentro Fermano” ufficio di consulenza vitivi-nicola e legislativa e, nel 1994 l’ “Imavi”, laboratorio di analisi enologiche. Al-berto Mazzoni è consigliere nazionale di Assoenologi dal 1987 e vicepresi-dente dal 2007.