Auener Hof: ristorante Terra per toccare il cielo in Alto Adige

Letture: 1169
Terra, cucina a vista (Heinrich Schneider con la sua piccola brigata)
Terra, cucina a vista (Heinrich Schneider con la sua piccola brigata)

Auener Hof – Ristorante Terra
Frazione Prati, 21
39058 Sarentino (BZ)
Tel. 0471.623055
www.auenerhof.it

di Bruno Petronilli

Umiltà, coerenza, identità e ricerca continua della perfezione. Ecco la filosofia che ispira ogni atto, ogni scelta, ogni singolo istante della vita di Heinrich Schneider e di sua sorella Gisela.

Li ho incontrati qualche anno fa, e non fu un caso. Ero convinto, dopo un paio di decenni a scorrazzare in lungo e in largo per l’Alto Adige, di conoscere ogni più prezioso segreto di questa terra meravigliosa. Ma a riportarmi con i piedi per terra mi costrinse, ovviamente, l’onnisciente Luigi Cremona: “Fai un salto in Val Sarentino, ne vale la pena” mi disse sorridendo. Mi inerpicai sempre più in alto, percorrendo una strada stretta e tortuosa, che sembrava non portare a nulla, o almeno a qualcosa di riconoscibile o identificabile. Arrivai finalmente davanti ad una struttura pura e lineare. Entrai per la prima volta all’Auner Hof, ne rimasi semplicemente folgorato.

Terra, ingresso dell’albergo e il salotto
Terra, ingresso dell’albergo e il salotto

Tutto lì sembrava diverso. L’aria che respiravo, i profumi che avvertivo, gli sguardi delle persone che mi apparivano davanti. Da quel giorno ci sono tornato appena ho potuto, in ogni stagione, con qualunque clima. E’ impossibile negare che la mia coscienza abbia sviluppato verso questo luogo una dipendenza assoluta e incontenibile. Perché? Già, perché? Me lo sono chiesto molte volte in passato. L’esperienza gourmet è oggettivamente divina, al pari di ogni ora che qui si trascorre. Ma di luoghi ineffabili e incantati l’Alto Adige abbonda. Perché qui è tutto spaventosamente e meravigliosamente diverso?

Terra, il nostro tavolo con vista (puledro compreso)
Terra, il nostro tavolo con vista (puledro compreso)

Smisi di farmi questa domanda, abbandonandomi all’estasi di un vaneggiamento incosciente e durevole. Almeno fino all’ultima mia più recente visita, in cui non riuscivo a scrollarmi di dosso l’impercettibile timore che l’inevitabile evoluzione e il meritato successo dell’Auener Hof ne avessero cambiato l’identità. L’entrata nel circuito Relais & Chateâux, la ristrutturazione che ha donato un nuovo decoro, la paura che quell’incanto fosse solo un ricordo.

Ecco il secondo bagno di umiltà, dopo il primigenio a cura di Don Luigi. Nulla qui è cambiato, e ho compreso finalmente il perché.

La ragione è una sincerità incontaminata e inviolabile che penetra ovunque: la avverti nelle parole di Heinrich e Gisela, la osservi grondare da ogni particolare architettonico della struttura, la assapori nelle creazioni di uno chef timido e introverso, che la mattina s’incammina da solo per i suoi boschi, alla ricerca costante dell’energia della sua terra. Ecco la Terra e la sua Identità, luoghi comuni altrove, che qui diventano i principi essenziali di un’intera esistenza. Non riuscirete a scovare nulla di artefatto, la naturalezza che cuce pazientemente ogni dettaglio vi avvolgerà in un ordito emozionale e unico, riuscendo a farvi visualizzare la maestosità di un silenzio incomparabile.

Terra, il risveglio
Terra, il risveglio

 

Terra, la colazione
Terra, la colazione

Tutto scorre…secondo Eraclito l’uomo non può fare per due volte la stessa esperienza. Ma la legge inesorabile del mutamento qui non funziona, l’armonia assoluta vince. E, a volte, la purezza genera un moto deliziosamente perpetuo.

Terra, patata al bronzo cotta nella terra, erba di grano
Terra, patata al bronzo cotta nella terra, erba di grano

 

Terra, cracker ai fiori e menta
Terra, cracker ai fiori e menta

 

Terra, bridetto di cereali
Terra, bridetto di cereali

 

Terra, foglia di lamponi alla polvere di rose e erbe aromatiche
Terra, foglia di lamponi alla polvere di rose e erbe aromatiche

 

Terra, pane e burro
Terra, pane e burro

 

Terra, carota antica stagionata con achillea e fiori
Terra, carota antica stagionata con achillea e fiori

 

Terra, Temolo della Val Passiria con muschio e finocchietto bronzaceo
Terra, Temolo della Val Passiria con muschio e finocchietto bronzaceo

 

Terra, praline di carré affumicato alla cenere di erbe spontanee, cracker all’avena
Terra, praline di carré affumicato alla cenere di erbe spontanee, cracker all’avena

 

Terra, asparago verde con farina di canapa bio e olio di carbone di betulla
Terra, asparago verde con farina di canapa bio e olio di carbone di betulla

 

Terra, uovo di gallina di stato brado con morchelle e caviale di lavarello
Terra, uovo di gallina di stato brado con morchelle e caviale di lavarello

 

Terra, cannellone di piccione fritto con levistico e schiuma ai fiori di sambuco
Terra, cannellone di piccione fritto con levistico e schiuma ai fiori di sambuco

 

Terra, tortellini al formaggio d’alpeggio con orzo e polvere di germogli d’abete
Terra, tortellini al formaggio d’alpeggio con orzo e polvere di germogli d’abete

 

Terra, luccioperca con coste ed erba di grano
Terra, luccioperca con coste ed erba di grano

 

Terra,  Il “Terra” tea (brodo di manzo con funghi)
Terra, Il “Terra” tea (brodo di manzo con funghi)

 

Terra, capretto glassato con semi tostati e aromi
Terra, capretto glassato con semi tostati e aromi

 

Terra, controfiletto di manzo nostrano stagionato 30 giorni con broccolo, sorba selvatica e pimpinella
Terra, controfiletto di manzo nostrano stagionato 30 giorni con broccolo, sorba selvatica e pimpinella

 

Terra, formaggio d’alpeggio stagionato con gelato al fieno e mostarda di pere
Terra, formaggio d’alpeggio stagionato con gelato al fieno e mostarda di pere

 

Terra, gelato alla birra Sixtus con pane alla segale e caramello e gelato alle viole e garofano con ricotta e sponge al pistacchio
Terra, gelato alla birra Sixtus con pane alla segale e caramello e gelato alle viole e garofano con ricotta e sponge al pistacchio

 

Terra, cannellone al tarassaco con fragole, finocchio, cracker di latte e bubbles di rape affumicate
Terra, cannellone al tarassaco con fragole, finocchio, cracker di latte e bubbles di rape affumicate

Poi l’ultimo passo.

Terra, chips di patate al rosmarino e cioccolato bianco, pralina di gelato all’olivello spinoso, croccante di lino, marshmallow di more di bosco, torta tronco alle mele affumicate, zucchero filato con erbe
Terra, chips di patate al rosmarino e cioccolato bianco, pralina di gelato all’olivello spinoso, croccante di lino, marshmallow di more di bosco, torta tronco alle mele affumicate, zucchero filato con erbe

 

Terra, Capitolo a parte: Gisela Schneider e la sua cantina, a magnifica cantina sospesa, l’infinta degustazione che Gisela ci ha proposto e l'armadio dei distillati
Terra, Capitolo a parte: Gisela Schneider e la sua cantina, a magnifica cantina sospesa, l’infinta degustazione che Gisela ci ha proposto e l’armadio dei distillati

 

Terra, i vini
Terra, i vini

 

 

Carta

Solo menù degustazione

Menù degustazione
9 portate € 92
16 portate € 152

Carta dei vini: 1.000 etichette, grande ricerca sulle etichette locali

Orari di apertura: Aperto solo la sera dal lunedì al sabato

Dormire: Ovviamente qui, tra i monti.

Parcheggio: Comodissimo

2 commenti

  • Luciano Pignataro

    (18 agosto 2015 - 11:14)

    Che piatti bellissimi e moderni!

  • Fabrizio Scarpato

    (18 agosto 2015 - 12:39)

    La Val Sarentino è un triangolo delle Bermude per appassionati (almeno quattro tavole tra Sarentino e Valdurna). L’anno scorso ero lì e avevo intenzione di provare l’Auner: notai però che dopo la ristrutturazione e l’apertura del Terra avevano alzato i prezzi e tagliato la possibilità di scelta, eliminando il menu da sei portate che viaggiava tra i 60 e 70 euro. Prendere o lasciare… e nel caso specifico, fatta la tara della bellezza del luogo, trecento e passa svanziche europee mi son sembrate eccessive. Ammetto però che è un bel vedere, due anni fa quando lo misi in agenda, l’anno scorso quando lo scartai e oggi, leggendo così profonde implicazioni. Per quanto l’estetica non sia tutto, al contrario del portafogli (forse). ;-)

I commenti sono chiusi.