Bacoli, Cala Moresca. Aspettando Caracol, il nuovo ristorante, Paolo Barrale si diverte a cucinare

Letture: 1299
Enzo Di Giovanni Paolo Barrale Angelo Carannante Cala Moresca Aspettando Caracol all'opera
Enzo Di Giovanni Paolo Barrale Angelo Carannante Cala Moresca Aspettando Caracol all’opera

Via Faro 44
Tel. 081.5235595
www.calamoresca.it

di Tommaso Esposito

Ecco, ci sono dei posti che sono belli senza se e senza ma.
Il paradiso dei Campi Flegrei, dove paradossalmente gli antichi riposero la via di ingresso agli inferi, è a portata di mano.
Da quassù si vede l’orizzonte dove il mare si confonde di giorno con il cielo.

Cala Moresca Aspettando Caracol la sala
Cala Moresca Aspettando Caracol la sala

Cala Moresca resort, albergo, luogo deputato agli eventi più belli della vita tra poco ospiterà un ristorantino alla carta.
Pochi posti per pranzare o cenare con lo sguardo su uno dei panorami più belli della Campania.
Paolo Barrale ha fatto da padrino insieme agli chef residenti Angelo Carannante ed Enzo Di Giovanni.

Enzo Di Giovanni Paolo Barrale Angelo Carannante Cala Moresca Aspettando Caracol
Enzo Di Giovanni Paolo Barrale Angelo Carannante Cala Moresca Aspettando Caracol

E’ stata una serata, organizzata da Laura Gambacorta, in cui si è giocato a ping pong, è il caso di dirlo visto che Laura è campionessa di questo sport, tra Napoli e Palermo.
All’interno del Regno delle Due Sicilie insomma.

Enzo Di Giovanni Paolo Barrale Angelo Carannante Cala Moresca Aspettando Caracol con la squadra al completo
Enzo Di Giovanni Paolo Barrale Angelo Carannante Cala Moresca Aspettando Caracol con la squadra al completo

Suggestioni, contaminazioni, divertimenti tra ricordi e attualizzazioni.
Così, tanto per cominciare, i fritti campani si confrontano nel coppetiello con i campani.
Poi i crostacei guazzano tra le mandorle di Avola e i mandarini tardivi puteolani.

Cala Moresca Aspettando Caracol Gambero rosso ricotta di mandorle mandarino e caviale di basilico
Cala Moresca Aspettando Caracol Gambero rosso ricotta di mandorle mandarino e caviale di basilico

Lo gnocco strizza l’occhio alle cozze e ai friarielli.

Cala Moresca Aspettando  Caracol gnocco  rape e patate in brodo di mare e limone
Cala Moresca Aspettando Caracol gnocco rape e patate in brodo di mare e limone

La pizza napoletana diventa un pretesto per elogiare la palamita.

Cala Moresca Aspettando Caracol palamita alla pizzaiola
Cala Moresca Aspettando Caracol palamita alla pizzaiola

La pasta con le sarde si trasforma in risotto.

Cala Moresca Aspettando Caracol risotto con finocchietto selvatico pinoli e acciughe salate gnocco rape e patate in brodo di mare e limone
Cala Moresca Aspettando Caracol risotto con finocchietto selvatico pinoli e acciughe salate gnocco rape e patate in brodo di mare e limone

La spigola viaggia verso Mazara  tra acqua pazza e cous cous .

Cala Moresca Aspettando Caracol la  spigola e il cous cous
Cala Moresca Aspettando Caracol la spigola e il cous cous

La pastiera s’intrufola nel cannolo.

Cala  Moresca Aspettando  Caracol il cannolo in pastiera
Cala Moresca Aspettando Caracol il cannolo in pastiera

Divertimento garantito e goloso.
Si è brindato con i vini di Villa Matilde.
E ora c’è grande attesa per Caracol.
E’ il nome del ristorante alla carta che aprirà prima dell’estate.
Qui a Cala Moresca.
Ci saranno belle sorprese.

foto di Laura Gambacorta