Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide > la Puglia
3

Bari, ristorante Bacco di Franco Ricatti

4 luglio 2010

Franco Ricatti

Corso Vittorio Emanuele 126
Tel. 080.5275871
Sempre aperto, chiuso domenica sera e lunedì
Ferie: tre settimane ad agosto
www.ristorantebacco.it

Precedente scheda del ristorante Bacco

Sapori decisi decisi di mare per chi ama lo stile del crudo barese senza se e senza ma, grande carta dei vini, mestiere, attenzione alle rifiniture tipico di chi ha un lungo mestiere alle spalle. Si torna sempre volentieri nel locale stellato di Franco Ricatti.

L'area enoteca-bar

Anche quando abbiamo in realtà un po’ di fretta e molti chilometri da fare. Ma questa mensa ristora e consente di proseguire con gioia. Due sale, la prima con le bottiglie alle pareti, più classica. La seconda essenziale, moderna.

la saletta

L’aperitivo tarallini fatti in casa e mandorle è idea delicata e sfiziosa.

mandorle e tarallini

A seguire l’antipastino d’attesa

L'antipastino di Bacco: bruschetta, ciliegine di mozzarella, ricotta, olive

Si passa poi alla parte cruda del pranzo, che da sola merita il viaggio

Il crudo di Bacco

Un trionfo con scorfano, dentice, tonno, ventresca di tonno, tartare di spada, alice e scampo

Crudo barese: seppie e calamari

C’è poi il crudo bare a cui fa seguito la terza portata con ricci, gamberi, scampi. Avverti che qui c’è tradizione, una filosofia di approccio gstronomico non inventata e nella quale si inserisce bene a incastro l’ultima moda sul mare che ha ammaliato l’Italia.

Degna conclusione di questo percorso l’antipasto caldo

Pesce e verdure di stagione

Avanzi di tagli di pesce con verdure di stagione, in questo caso asparagi ed erbe. Su letto di pesto. Servito tipiedito, una sorta di terrina di mare molto delicata e ghiotta al tempo stesso. Citrica al punto giusto, buona.

Poi il primo

Spaghetti ai ricci di mare

Gli spaghetti sono delicati, oltre al dolce dei ricci è ben salva la sapidità iodata del mare e l’equilibrio è assolutamente perfetto.

La tiella barese di Bacco

Come dolce abbiamo scelto la tiella barese a centrotavola, mitico riso, patate e cozze di chiara derivazione spagnola. Qui servito con la cineseria del riso dentro ogni guscio di cozza e non alla rinfusa come solitamente avviene. In questo piatto in realtà la patata è protagonista principale.

Abbiamo chiuso con un gelato squisito

Il gelato di Bacco

Un’occhiata al pane. Alcuni fatti in casa, però siamo a pochi chilometri dal triangolo d’oro del pane italiano e Franco ci propone quello di Laterza

Il pane di Bacco

Insomma, posto di perfezione totale. Definirei questo locale neoclassico mediterraneo.

Conto sui 60 euro.

Guarda su Google Maps

3 Commenti a “Bari, ristorante Bacco di Franco Ricatti”

  1. Lello Tornatore scrive:

    Che meraviglia le vostre cruderie!!! Ma frutti di mare crudi tipo le cozze pelose, i piedi di capra (Mussoli),i cannolicchi ecc.?

  2. Luca Miraglia scrive:

    Conobbi Franco Ricatti nel lontano 1982 quando, giovane ristoratore dalle vulcaniche idee, aveva appena aperto il suo “Bacco” nella natia Barletta.
    Mi fa un immenso piacere leggere, a distanza di quasi trent’anni (una vita!) note ancora così entusiastiche sul suo lavoro, sostenuto – è evidente – da quella passione che leggevi, tanti anni fa, negli occhi di quel ragazzo tanto giovane ma già sicuro di sè.

  3. giancarlo maffi scrive:

    poi ti stupisci quando qualcuno dice che la tua pancia su rai uno fuoriesce dal televisore…..