Falanghina 2013 Beneventano Igp Sanpaolo| Voto 87/100, winner a Radici del Sud

Letture: 719
Beneventano Falanghina Igp 2013 Sanpaolo

Sanpaolo
Uva: falanghina
Fascia di prezzo: 9,00 euro in enoteca
Fermentazione e maturazione: acciaio
Vista 5/5 – Naso 26/30 – Palato 26/30 – Non omologazione 30/35

Appena tre aziende vitivinicole hanno conseguito con il loro vino il primo posto da entrambe le giurie nazionale ed internazionale alla recente manifestazione di Radici del Sud ed una di esse è stata Sanpaolo di Torrioni, che appartiene al vignaiolo Claudio Quarta.

L’etichetta che ha saputo stupire i due panel di degustazione, affascinando l’intero lotto dei giurati, è stata quella del Beneventano Falanghina Dop 2013. Solitamente si pensa alla Falanghina come la terza forza del vino bianco in Campania dopo il Fiano ed il Greco, ma a volte essa può serbare gradite sorprese, tanto da poter controbattere l’egemonia dei due rivali. Il vino in questione è stato lavorato soltanto in acciaio e poi è maturato in bottiglia. Tasso alcolometrico di tredici gradi.

Controetichetta Benevantano Falanghina Igp 2013 Sanpaolo

Color giallo paglierino chiaro, con bei riflessi verdolini sull’unghia. Frutta a go-go: mandarino, albicocca, pera e mela in modo particolare. Calibrati e minuziosi sentori di pietra focaia, di mineralità, di fiori di campo e di erba appena tagliata. In bocca il sorso si presenta ricco e fibroso, con un’accentuata acidità che fa salivare. Fragrante sapidità, reminiscente eco minerale, suadente fruttuosità, cristallina polposità, solida e compatta struttura verticale, vibrante e dinamica tensione gustativa concludono alla grande un’ottima beva, connotata da un appagante retrogusto. Prezzo molto interessante. Da preferire su riso all’insalata, molluschi, pesce fritto e mozzarelline. Prosit!

Questa scheda è di Enrico Malgi

Sede a Torrioni (Av) – Frazione San Paolo
www.cantinasanpaolo.it
Enologo: Vincenzo Mercurio
Ettari di proprietà: 13
Bottiglie prodotte: 6.000
Vitigni: aglianico. Fianco, greco e falanghina.