Bianco di Bellona 2007 Coda di Volpe Irpinia doc

Letture: 88

TENUTA CAVALIER PEPE

Uva: coda di volpe
Fascia di prezzo: da 1 a 5 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Bellissima serata ieri con la prima giornata del Coda di Volpe. Prima la prima verticale pubblica con il Coda di Raffaele Troisi di Vadiaperti di cui scriveremo in seguito, poi quella, molto più giovane ma altrettanto interessante per l’aspetto territoriale, del Bianco di Bellona di Milena Pepe il cui padre, piantando uva, decise appunto di mettere il soprattutto “bianco di Taurasi”. La 2007, come le altre, è sicuramente meno sofferta e scontrosa di questi tempi, al naso esprime una discreta mineralità e tanti sentori di buona frutta bianca mentre in bocca entra decisa grazie al supporto dell’alcol e della struttura che il frutto ha regalato il vino attraverso la semplice e classica lavorazione consigliata dall’enologo Raffaele Inglese. Al palato è fresca, intensa, persistente, di buoni appuntamenti gastronomici coome il gioco di fagioli di Caposele preparati ieri sera da Antonella Iandolo della Maschera di Avellino. Il Coda, è stato ribadito, non è forse il vino della vostra vita, ma è un fedele compagno della convicialità e della quotidiannità, un bianco non impegnativo sul piano concettuale ma molto piacevole ed estroverso, di buon buzzo si presta a molti abbinamenti di mare grazie alla sapidità di quello irpino mentre quello sannità è leggermente più fruttato e accompagna tutte le paste con i legumi della grande tradizione campana, tra l’altro tutte di stagione. La verticale di ieri ha dimostrato anche la buona sostenibilità nel tempo di questo bianco, ché la 2005 è apparsa in forma e senza alcun problema smentendo anche il fatto che il Coda sia destinato a vita breve. Se ben lavorato in vigna e con il giusto anticipo, può offrire molte grandi soddisfazioni.

Sede a Sant’Angelo all’Esca. Via Santa Vara. Tel. 0827.73766 www.tenutapepe.it; info@tenutapepe.it.Enologo: Milena Pepe con i consigli di Raffaele Inglese. Bottiglieprodotte: 130.000 Vitigni: fiano, greco, coda di volpe ed aglianico.