Biancolella 2009 doc La Pietra di Tommasone

Letture: 168

 

Biancolella 2009 La Pietra di Tommasone

Uve: biancolella
Fascia di prezzo: dai 5 ai 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Io Ischia l’ho scoperta tardi, solo da pochi anni. Ho amato da subito la gente, l’atmosfera, i paesaggi di mare e monti e la doppia anima di antico e semplice piacere e di turistica confusione. A me piacciono entrambe le anime. Si è parlato tanto di quelle spiagge dai giorni sì e quelli no, ma questa è un’altra storia di cui l’isola non ha colpe.

Ischia

Del vino, i primi felici approcci sono con Casa d’Ambra e Pietratorcia ma un gentile ischitano, che sempre s’inorgoglisce a definirsi “autoctono”, mi ha fatto bere una bella bottiglia di Biancolella della cantina La Pietra di Tommasone. L’azienda ha sede a Lacco Ameno e nasce dalla volontà di Antonio Monti. Il papà, Tommaso, si occupava di vino ed alla sua scomparsa Antonio torna dalla Germania, dove ormai lavorava con successo da oltre vent’anni e riparte dalle origini: quelle della sua terra e delle sue vigne.

Io ho provato il suo Biancolella in purezza. Siamo su terreni vulcanici che, assieme alle favorevoli condizioni climatiche, rendono questo territorio particolarmente adatto per il biancolella. Versato nel bicchiere, riconosci un bel colore giallo paglierino carico, molto luminoso e vivace. Avvicinandolo al naso si aprono spunti intensi e abbastanza complessi. Una bella mineralità introduce il bicchiere e le erbe aromatiche di macchia mediterranea sfiorano con discrezione il flusso piacevole del naso.

Fiorellini di agrumi, come attenti gregari seguono la linea olfattiva. Dopo il primo naso, la frutta a pasta gialla s’impadronisce del bicchiere esprimendosi polposa e abbastanza matura. La bocca ha un tatto fitto e caldo che si mescola e trova equilibrio nella freschezza. Buona la sapidità. Il finale, non troppo lungo, ricorda ancora delle note fruttate di pesca gialla e una lieve sfumatura agrumata che completa la bocca. L’ho trovato gentile, giusto, molto interessante ed in linea con il territorio. Ho proprio gradito questa bella bottiglia.

Questa scheda è di Sara Marte

Sede in via Provinciale Fango, 98 in Lacco Ameno (NA). Tel e fax: 081 3330330. Sito web : www.tommasonevini.it . Vitigni: biancolella, fiano, forastera, aglianico, piedirosso, montepulciano.