Birra, le donne preferiscono la bionda

Letture: 159

La birra conquista sempre più le donne: e in ossequio a questo ‘debolè, che vede le consumatrici crescere del 25% in dieci anni, Assobirra ha scelto di essere presente alla settimana della moda di Milano che si apre domani organizzando tra l’altro dei beer tasting che coinvolgeranno blogger, modelle, fotografe, addette ai lavori e ospiti a cui sarà offerto un calice di birra da 0,20 cl.  

Proprio una ricerca Ispo-Assobirra presentata per l’occasione mette in evidenza che si riduce sempre più la forbice nel consumo di birra tra uomini e donne. Il popolo dei consumatori di birra (circa 36 milioni di italiani, il 72% del totale) vede rappresentati 20 milioni di uomini e 16,4 milioni di donne. Ma le 6 italiane su 10 (62,7% delle maggiorenni) che oggi dichiarano di bere birra sono cresciute del 25% rispetto a 10 anni fa (erano il 52,6% nel 2002). Oltre 6 milioni d’italiane (23,1%) dicono di preferire questa bevanda addirittura al vino.  Tra le donne – sottolinea ancora Assobirra – prevale un consumo più moderato degli uomini. Solo 1,4 milioni di donne (5,6% rispetto all’11,7% degli uomini) dichiarano di bere birra con frequenza giornaliera, mentre il 20,6% (5,4 milioni) sceglie un consumo settimanale e il 36,5% (9,5 milioni) una volta al mese. Il consumo dichiarato di birra al di fuori dei pasti è inoltre di appena il 4,9% rispetto al 14,7% degli uomini.  La birra si fa rosa – aggiunge Assobirra – soprattutto a pasto. Il 36,4% delle donne asserisce di berla nel week end o quando è festa al ristorante. Sorprende la crescita di quante (27%, ma erano il 16,8% l’anno scorso) la scelgono nei pasti dei giorni feriali. Battono anche i colleghi maschi, fermi al 25,5%.  Per entrambi i generi, la birra preferita è quella chiara. Gli uomini preferiscono il formato ‘mediò mentre le donne la ‘piccolà, ritenendo di assumere meno alcol e meno calorie. La convinzione che la birra gonfi, faccia ingrassare, ha nel mondo femminile il vero zoccolo duro – conclude Assobirra -, quando invece ha meno calorie di un succo di frutta e non gonfia se servita nel bicchiere e con la sua schiuma. (ANSA).

Un commento

  • Zei Cinofilia

    (20 settembre 2012 - 10:08)

    Anche se nel mio piccolo, posso confermare questa ricerca. Gran parte delle mie amiche corrisponde a questo profilo!

I commenti sono chiusi.