Week end a Bologna? C’è la terza edizione di MortadellaBò

Letture: 171
Mortadella Bologna IGP - immagine tratta da www.mortadellabologna.com
Mortadella Bologna IGP – immagine tratta da www.mortadellabologna.com

A TAVOLA CON LA MORTADELLA BOLOGNA IGP

A PALAZZO RE ENZO, NEL PRESTIGIOSO SALONE DEL PODESTA’, CHEF STELLATI INTERPRETANO IL SALUME ROSA NELLE GIORNATE DI VENERDI’, SABATO E DOMENICA

Al via la terza edizione di MortadellaBò, in via Rizzoli – con le sue proposte di street food, gli Apetruck in Rosa e le biciclette del Consorzio Mortadella Bologna – e soprattutto a Palazzo Re Enzo con un intenso programma di eventi in collaborazione con i cuochi stellati di ChefToChef, che propongono pranzi e cene gourmet con menu tradizionali e inedite proposte gastronomiche.

Nasce buona, coglila perFetta!

Il giorno è arrivato. Da domani, giovedì 15 ottobre, il centro di Bologna si animerà con i colori e i profumi della Mortadella Bologna IGP. Saranno infatti le vie del centro a dare il benvenuto ai visitatori con le postazioni di street food, che presenteranno proposte culinarie creative e sfiziose all’insegna del gusto in tutte le sue declinazioni.

Cuore di questa terza edizione di MortadellaBò, Palazzo Re Enzo che ospiterà all’interno delle sue splendide sale il mondo della Mortadella in tutte le sue più gustose declinazioni. Da non perdere, nel primo pink temporary restaurant all’interno della magnifica Sala del Podestà, il ricco programma di proposte pranzo e cena in collaborazione con i cuochi stellati dell’Associazione ChefToChef e Tour-tlen, da prenotare attraverso il sito del consorzio www.mortadellabologna.com.

Il primo appuntamento per vivere indimenticabili esperienze gastronomiche è venerdì 16 ottobre, dalle ore 20 alle 23, con gli chef Paolo Teverini & Riccardo Agostini che tra le portate proporranno uno sfizioso “Riso al limone, ciccioli di Mortadella Bologna IGP e porcini”.

Sabato 17 ottobre da non perdere le proposte pranzo firmate da Massimiliano Poggi e Mario Ferrara che apriranno il loro menu con “Pasticcio bolognese, salsa di Parmigiano

Reggiano e Aceto Balsamico Tradizionale di Modena”.  Per cena, dalle 20 alle 23, gli chef  Alberto Faccani & Gian Paolo Raschi stupiranno con accostamenti e preparazioni inedite tra cui: “Pancotto di pesce, Mortadella Bologna IGP e acido di Parmigiano Reggiano”.

Domenica, infine, si alterneranno ai fornelli a pranzo Ivan Poletti, Fabio Berti & Alessandro Gozzi con i loro “Balanzoni al burro e salvia con salsa di pomodori arrostiti e scaglie di Parmigiano Reggiano”, mentre a cena Raffaele Liuzzi & Gianni D’Amato che inizieranno a deliziare gli ospiti con un appetitoso “Calamaro e Mortadella Bologna IGP”.

Non solo Ristorante, però. Palazzo Re Enzo diventerà per quattro giorni il luogo di culto del salume felsineo ospitando anche la Mortadelloteca, la Panineria Gourmet, l’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna, l’Accademia e la Champagneria.

Per iniziare bene la giornata, con bontà e con un occhio di attenzione alla conservazione della bellezza della città felsinea, si potrà acquistare la classica rosetta alla mortadella presso le Pink Bike in Piazza del Nettuno. Il ricavato contribuirà a finanziare il restauro della fontana che rende questo luogo uno dei simboli più noti della bolognesità.

La dimensione dell’esperienza formativa e di scoperta dell’eccellenza Mortadella

Bologna potrà poi essere soddisfatta presso la Sala degli Atti di Palazzo Re Enzo. Qui l’Accademia ospiterà esperti del settore alimentare, food blogger e chef, in un

ricco calendario di incontri e appuntamenti.

Venerdì 16 a raccontare declinazioni, abbinamenti e interpretazione della Mortadella saranno, a partire dalle 12, Il Consorzio del Parmigiano Reggiano, il Consorzio della Piadina Romagnola e i Salsamentari. Inoltre venerdì 16, alle 10, aprirà ufficialmente i battenti la Mortadelloteca con la più ampia gamma d’offerta gastronomica delle aziende consorziate in collaborazione con la Mutua Salsamentari 1876.

Infine, il tocco di classe. È ancora infatti venerdì 16 il momento dell’inaugurazione all’interno del Palazzo, sulla splendida terrazza che affaccia su Piazza Maggiore, della Champagneria: uno spazio  aperitivo in cui lo champagne Laurent Perrier viene proposto in abbinamento a degustazioni di mortadella, in un allestimento suggestivo e ricercato.