Boscotrecase, Napoli. Pizzeria Lucignolo Bella Vita. La Pizza Nova di Gianfranco Iervolino

Letture: 649
Gianfranco Iervolino pizzaiolo a Lucignolo Bella Vita

Via Panoramica – Traversa Via Argano, 1
Tel. 081 0483448  –  339 7576237
Sito Web
Aperto la sera
Chiuso il lunedì
Pizza Margherita 4,00 euro
Pizza Margherita con Bufala Dop 6,50 euro,
Pizza Cafona con zucca; con zucchini e gamberi; con zucca e bacon 7,00 euro

di Tommaso Esposito

C’è gran fermento nel mondo della pizza.
C’è voglia di esplorare nuovi confini e dare sensazioni diverse.
Farina, acqua, lievito e sale.
Quattro gli ingredienti.
Tre note in meno da scrivere sul pentagramma, ma tanta musica ancora da comporre.
Complici i prodotti dell’eccellenza e della tipicità gastronomica campani.
Son giunti con impeto all’ultimo Pizza Up.
Luciano ne è stato testimone.
Gianfranco Iervolino lì ha giocato da protagonista.
Pizzaiolo di scuola napoletana verace.
Amico e aiuto di qualche chef famoso.
Michele De Leo, per esempio.
In pochi mesi ha trasformato in Pizzeria Gourmet un american lounge bar assiso tra i pini solitari che mirano il golfo dalle pendici del Vesuvio.


Pizzeria Lucignolo. L'ingresso e il panorama dal Vesuvio


Lucignolo Bella Vita, nomignolo ispirato da mamma TV.

Pizzeria Lucignolo.

Gli danno credito i due proprietari Nino Prisco e Luciano Guida.

Pizzeria Lucignolo. Nino Prisco, Gianfranco Iervolino e Luciano Guida

Scelta onerosa: olio, pomodori, latticini tutti Dop. Ortaggi, verdure e salumi campani. Qualche prosciutto teutonico.
E farina veneta.
Molino Quaglia
. Farine Petra 3 e Petra 9.
Una sfida al gusto consolidato e all’ovvietà dell’attesa.
Niente bianco fiore 00.
Grano molito a pietra. Residuano parti del germe, non crusca.
Allora integrali? No, speciali.
Hanno buona quantità di zuccheri e proteine naturali.
Quelle che danno in cottura il colore.
E al palato?
Qui c’è bisogno delle virtù del pizzaiolo.
Gianfranco Iervolino specialist.
Dosaggio di lievito, di sale e di acqua personali.
Impasto a mano: punjatura alla vecchia maniera, ma prima o poi passerà alla macchina.
Quarantotto ore tra lievitazione e maturazione.
Panetto perfetto e pronto per il forno.

Pizzeria Lucignolo. L'impasto di Gianfranco Iervolino

Rapido passaggio tra la semola rimacinata prima del condimento.

Pizzeria Lucignolo. Il passaggio nella semola rimacinata

Tradizione sconvolta? Niente affatto.
Rinnovata, rivista. Provata.
Sostiene Gianfranco.
Ora l’assaggio.
Con amici, mentre il Napoli segna i suoi goal e la platea esulta.

Pizzeria Lucignolo. La sala

Prima prova: La Margherita.
C’è la bufala con  solo San Marzano Agrigenus, olio extra vergine di oliva Pregio Colline Salernitane Dop da coltivazioni biologiche di Serre, Oleificio Di Giacomo.
Una spolverata di parmigiano e basilico.
Sul disco niente salsa, c’è la polpa del pomodoro sfilettato a mano.

 

Pizzeria Lucignolo. La Margherita di Gianfranco Iervolino

Piacevole sensazione.
Soffice al tatto anche il cornicione alto dalle bolle beanti.

Pizzeria Lucignolo. La Margherita di Gianfranco Iervolino

La mia memoria del gusto va in tilt.
Avverto che il popolare, tanto a me caro, cede alla finezza e all’eleganza.
La lievitazione è perfetta.
Sono nitidi i sentori del grano trasformati in cottura.
La freschezza e tutta la matura acidità del pomodoro, il contrasto con la mozzarella e la dolcezza dell’olio: una favola.
Pizza eccellente.
Seconda prova: Mozzarella di bufala campana affumicata, code di Gamberi sgusciate, limone Sfusato e vellutata di zucchini.
No zucchine, please.
Sul Vesuvio il cocozziello è maliziosamente maschio.  ;-)

Pizzeria Lucignolo. Pizza zucchini cocozzielli e gamberi
Pizzeria Lucignolo. Pizza zucchini cocozzielli e gamberi

Più che buona.
Ora la sfida. Terza prova.
Impasto con Petra 9.
La rustica, la prosaica, la cafona direbbe Gaetana.

Pizzeria Lucignolo. La Pizza cafona di Gianfranco Iervolino
Pizzeria Lucignolo. La Pizza cafona di Gianfranco Iervolino
Pizzeria Lucignolo. La Pizza cafona di Gianfranco Iervolino

San Marzano, la polpa il filetto, olive nere di Gaeta, alici di Cetara, basilico, olio Pregio e origano selvatico.
Soltanto chi ha fortuna di serbare nel cuore il ricordo della focaccia di nonna potrà intendere l’ispirazione e la sostanza di questa pizza.
Altri ne apprezzeranno il sapore tenace, imponente, eppure lieve.


Quarta prova: Cocozza lunga napoletana, fiordilatte di Agerola, bacon croccante, basilico, olio extravergine di oliva e un po’ di calabro piccante.
Gustose e sapide armonie.

 

Pizzeria Lucignolo. La Pizza con fiordilatte e cocozza

Questi i pizza-test.

Di poi si son viste sfilare tra il forno e la sala:
Pizza con Provola affumicata, salsiccia e friarielli.
Profumatissima.

Pizzeria Lucignolo. La Pizza salsiccia e friarielli


Il ripieno tradizionale. Di bell’aspetto.

Pizzeria Lucignolo. Il Ripieno di Gianfranco Iervolino
Pizzeria Lucignolo. Il Ripieno di Gianfranco Iervolino

Una bomba richiestissima: Lucignolo nella Foresta Nera.

Pizzeria Lucignolo. Pizza Lucignolo Foresta Nera

Il germanico prosciutto, tra la rucola e una riduzione di Aglianico, ricopre il calzone farcito di provola e ricotta.
Le proveremo, le proveremo.
Non ora. Ritorneremo quassù.
E scommetto che sarà un’esplosione.
Pure Gianfranco è un vulcano.

Come il Vesuvio!

19 commenti

  • cristina

    (6 dicembre 2011 - 11:44)

    da svenire!!!!!

  • enrico malgi

    (6 dicembre 2011 - 12:42)

    Bravo come al solito, Tommasso. Bellissimo!
    Cosa hai bevuto per accompagnamento? Non la solita birra, spero, vista anche la variegata e molteplice offerta.
    Abbracci.

  • Tonino Petrella (Monzù)

    (6 dicembre 2011 - 13:50)

    Tommaso, ma la vuoi finire? Tu ce faje abburtì.!! Ho sentito finanche il profumo di quello che andavi descrivendo Ora, però, voglio fare una provocazione delle mie, per quanto riguarda quello da bere, io l’ho provato: Otto parti di Lacryma Christi e due di Acqua di Telese, che conferisce alla bevanda quel gusto leggermente acidulo, di zolfo, e trovandosi sul Vesuvio è quanto dire… Ma già lo so : i puristi, gli enologi di grido, diranno:”Ricoveratelo!” Ma io, per le mie idee, sarei disposto a buttarmi giù da un foglio di giornale.

    • tommaso esposito

      (6 dicembre 2011 - 15:13)

      No. basta assaggiare il Grecomusc e le note sulfuree le ritrovi tutte Tonino.

  • Tonino Petrella (Monzù)

    (7 dicembre 2011 - 07:15)

    Mi inchino alla tua poliedrica conoscenza dell’immenso world della gastronomia, ma, avrai capito, la mia proposta scaturiva da un retaggio familiare, lo vedevo fare a mio padre Anni fa, lui non cessava mai di far entrare l’amata acqua di Telese in tutto quello che si beveva in casa. Io lo seguivo il resto della famiglia, no.

  • FRANCESCO

    (8 dicembre 2011 - 16:41)

    Caro Gianfranco, con le tue foto sei capace di farci venir fame anche se abbiamo appena finito di pranzare.Ti verremo presto a trovare.Da Macerata saluti e baci.

  • gianfranco iervolino

    (9 dicembre 2011 - 02:26)

    macerata non mi è nuovo grazie mille però c’è un problema non ho ancora capito chi siete o chi sei ,comunque v i aspetterò un grazie ancora al dottore Pignataro e al dottore Esposito per il meraviglioso servizio un grazie di vero cuore………..

  • domenico

    (9 dicembre 2011 - 18:24)

    aver gustato la pizza al lucignolo è stata un esperienza ke dire unica è poco consigliata dal mio grandissimo amico, lo chef gianfranco iervolino ke io kiamo janfransuà x il suo modo di esporsi alla francese molto garbato e unico nel suo grandissimo lavoro………DA PROVARE…..!!!

  • gianfranco iervolino

    (10 dicembre 2011 - 01:38)

    un grazie di vero cuore spero di aver fatto felice il tuo palato grazie ancora Domenico ciao a presto ti aspetto !!!!!

  • Mary Valeriano

    (10 dicembre 2011 - 01:53)

    Prima o poi devo venire li a mangiare una buona pizza napoletana…

  • gianfranco iervolino

    (10 dicembre 2011 - 14:58)

    ti aspetto…….grazie per il commento…….Gianfranco!!!!!!!

  • teresa

    (18 dicembre 2011 - 18:10)

    Pizza veramente eccezionale. Gianfranco, inoltre è veramente gentile e simpatico oltre che un pizzaiolo unico. Tornerò presto e invito tutti a provarle. Non ve ne pentirete.

  • gianfranco iervolino

    (19 dicembre 2011 - 01:40)

    un grazie di vero cuore tanto amore e passione per questo lavoro, sono i frutti del sacrificio e di tanta gavetta fatta tutti questi anni ancora un grazie e spero di non deludervi mai col cuore Gianfranco Iervolino……..

  • teresa

    (23 dicembre 2011 - 19:47)

    siamo tornati e abbiamo trovato le pizze ancora più buone! consiglio quella con le scarole, è veramente eccezionale! !auguri di buon natale e buon anno.

  • gianfranco iervolino

    (25 dicembre 2011 - 02:59)

    un buon natale anche a voi e grazie di cuore ci vediamo presto per qualche altra new pizza……..buon anno……con stima Gianfranco Iervolino………….

  • iervolino gianfranco

    (31 dicembre 2011 - 22:30)

    auguro buone feste a tt voi del blog al dottore Pignataro a Tommaso Esposito e a tutti i clienti nostri con stima Gianfranco iervolino…..

  • MARIO D'ANIELLO

    (17 settembre 2013 - 19:35)

    da Mario D’Aniello un saluto agli amici del “Lucignolo” di Boscotrecase, in particolare a NINO PRISCO COMPAGNO DI TANTE BATTAGLIE SU TUTTI I CAMPI DI CALCIO DELLA CAMPANIA. STIAMO ORGANIZZANDO UNA RIMPATRIATA FRA GLI AMICI DELLA STORICA “POLISPORTIVA BOSCOTRECASE” E ABBIAMO IDEA DI VENIRVI A TROVARE. SERGIO PICCOLO LUCIO VITELLI A ALTRI SI SONO RESI DISPONIBILI…SARA’ UNA BUONA OCCASIONE PER GUSTARE ANCHE LA PIZZA E RIVEDERE GLI AMICI DOPO TROPPI ANNI.

  • MARIO D'ANIELLO

    (17 settembre 2013 - 19:45)

    A NINO PRISCO, COMPAGNO DI TANTISSIME BATTAGLIE SU TUTTI I CAMPI DI CALCIO DELLA CAMPANIA E AGLI AMICI DEL “LUCIGNOLO” UN SALUTAO DA MARIO D’ANIELLO. PER RICORDARE LA GRANDE “POLISPORTIVA BOSCOTRECASE” CI STIAMO ORGANIZZANDO PER UNA RIMPATRIATA TRA TUTTI GLI AMICI CHE GIOCAVAMO INSIEME. SAREBBE UNA BELLA OCCASIONE PER RIVEDERCI E PER GUSTARE LA VOSTRA PIZZA ( CHE MI DICONO OTTIMA) . SERGIO PICCOLO ,LUCIO VITELLI E ALTRI ANCORA SI SONO RESI DISPONIBILI. APPENA RAGGIUNTO UN NUMERO DECENTE DI AMICI VERREMO A TROVARVI. CIAO NINO.

I commenti sono chiusi.