Bruciapadelle: le ricette di Paolo Gramaglia e Alessandro Russo in un App gratuita

Letture: 136
Paolo Gramaglia e Alessandro Russo

“Bruciapadelle: le Ricette”
per iPad e iPhone da scaricare gratuitamente

Cosa è:

Una selezione di ricette realizzate da Paolo Gramaglia e Alessandro Russo, entrambi Chef e Patron di due ristoranti, il primo in Pompei, l’altro in Piano di Sorrento.
Un ricettario completo di immagini, ingredienti, modalità di preparazione con introduzioni originali e intriganti.
Questa iniziativa editoriale, con la prefazione di Francesco Aiello e le fotografie di  Massimiliano d’Esposito, nasce dal desiderio di condividere con gli appassionati l’amore  per la cucina ed il buon vivere
Un’applicazione semplice e intuitiva che racconta alcune delle ricette di successo di due cuochi, che nella vita sono soprattutto amici, alcune delle quali realizzate a quattro mani. Ricette divertenti da leggere, facili da eseguire in casa.

Le ricette dei Bruciapadelle non possono mancare negli archivi dei gourmet contemporanei.

La App

Sono solo cucinieri

di Francesco Aiello

Bruciapadelle, a chi?

A chi cucina senza pensare di essere un artista;

A chi inventa ricette e non si crede Leonardo da Vinci;

A chi rispetta la tradizione ma sa di non essere un archeologo;

A chi va a chilometri zero o a chilometri cento, purché nella direzione giusta;

A chi ha tanto buon gusto da non volerlo necessariamente imporre agli altri;

A chi lavora con serietà evitando di prendersi troppo sul serio;

A chi  sa che la concentrazione è un pregio, ma la leggerezza è una virtù;

A chi frequenta con uguale disinvoltura il sacrificio e il divertimento;

A chi ha successo nel lavoro, ma sa che la vita è tutto il resto;

A chi sa distinguere la forma dalla sostanza;

A chi sa che c’è un tempo per parlare ed uno per tacere;

A chi apprezza il consenso ma non vive per gli applausi;

E tutti gli altri?

Una risata li condannerà all’oblio

I Bruciapadelle

Paolo Gramaglia chef patron del Ristorante President in Pompei

Bruciapadelle Senior: “BPS”

Di lui hanno detto: ”Il destino l’aveva destinato alla matematica. Oggi gli unici numeri che lo impegnano sono i grammi delle ricette e le addizioni dei conti.  Ristoratore per vocazione familiare, cuoco per passione. È tanto disciplinato ed analitico ai fornelli, quanto esuberante ed istrionico in sala. I clienti lo vorrebbero sempre tra i tavoli. I collaboratori della cucina, anche.”

Alessandro Russo chef patron del Ristorante Le tre Arcate in Piano di Sorrento

Bruciapadelle Junior: “BPJ”

Di lui hanno detto:”Avrebbe voluto fare altro. Ma non s’è ancora capito cosa. Nel suo ristorante comanda soprattutto in sala, ma sempre più spesso ci prova anche in cucina. Tranne quando c’è il papà Luciano a fare i dolci: in quel caso gli è solo consentito guardare e provare ad imparare. Spesso si interessa di vino. Scegliendo e comprando bottiglie, dice lui. Bevendo, sostiene chi lo conosce.  Da grande farà l’oste.

Un commento

  • Claudia

    (5 marzo 2012 - 17:38)

    Venerdì sera ho cenato con mia sorella al President; fantastica accoglienza e cucina gustosa! Paolo sei un ottimo ospite!!!
    Farò scaricare la APP ai miei amici bolzanini…
    Un abbraccio e arrivederci a presto
    Claudia

I commenti sono chiusi.