Caccia all’oca in autostrada, si blocca il traffico

Letture: 45
L'oca dribbla gli inseguitori (Foto Pigna)

Non è il cortile di un agriturismo, ma una delle autostrade più spettacolari (Costiera, Pompei, Vesuvio, Ercolano) e più trafficate d’Italia, la Napoli-Salerno.  Una caccia all’oca ha bloccato il traffico.

In quindici anni di indisciplinato pendolarismo pensavo di aver visto tutto: l’unica galleria crollata, il nastro trasformato in un fiume, manifestazioni sindacali, le corsie diventate parcheggio per un mega concerto di Vasco Rossi, gli agguati dei tifosi della Cavese e gli scontri con la polizia, set cinematografici, inseguimenti a sirene spiegate, i lavori infiniti iniziati nel 1998 per l’allargamento che ha determinato un costo sociale elevato tra l’indifferenza dei comuni, delle province e della Regione, chiusure notturne senza preavvisi, ghiaccio, un paio di volte la neve, coppiette ferme nelle aree di emergenza. Ma la caccia all’oca mi mancava.

Gli addetti si preparano (Foto Pigna)

E’ accaduto ieri, tra i caselli di Nocera e Angri, uno stop improvviso. Scendiamo e documentiamo con stupore la caccia a un’oca fuggita da un’aia limitrofa all’autostrada.
L’intervento degli addetti di Autostrade Meridionali, rotti davvero a tutte le esperienze, è stato molto rapido. In pochi minuti tre auto di servizio hanno circondato l’oca e con cappi improvvisati  è partita la caccia per convincerla a sgomberare l’asfalto. Dieci minuti di dribbling e finalmente un operaio è riuscita ad afferrarla per il collo.
Suggerisco di farla arrosto, deve avere le carni ben sode, adatte al Poliphemo di Luigi Tecce:-)

Cmq la notizia è sfiziosa, oggi è in prima di cronaca sul Mattino dove debutto come fotografo.

Un commento

  • davide

    (16 ottobre 2010 - 02:38)

    io quell’oca l’ho vista da vicino…visto che per colpa di quell’ca mi hanno tamponato…sfizioso si…..ma un’oca in autostrada è molto grave

I commenti sono chiusi.