Caiazzo (Ce), La Selvetella

Letture: 303

Via Case Rizzi
Tel. 0823 862840  328 8786584
laselvetella@inwind.it
www.laselvetella.it
Apertura: tutto l’anno, su prenotazione
Carte di credito: tutte
lingue parlate: inglese
posti letto: 12 in quattro  stanze
TV in camera: no
La sala ristorazione è adeguata ai portatori di handicap

Prezzi pernottamento e prima colazione: 30 euro al massimo 35 euro per la singola
mezza pensione: 45 euro
pensione completa: 65 euro

Nello scenario delle colline caiatine, in ampia posizione panoramica, a circa un paio di chilometri fuori dal centro abitato di Caiazzo ed ai confini con il territorio del comune di Piana di Monte Verna, su uno dei vari appezzamenti che costituiscono l’azienda agricola dei proprietari, sorge l’antico casale del ‘700 recentemente ristrutturato, cuore della struttura agrituristica. La masseria ed i suoi terreni sono parte della grande proprietà della famiglia De Angelis, discendente da Giuseppe Andrea che nel 1836 acquistò dai marchesi Corsi Salvati di Firenze l’allora feudo di Caiazzo e il castello longobardo della città. Il casale era un tempo occupato da coloni specializzati nell’olivicoltura e nella coltivazione di piante da frutto fatti trasferire dallo stesso De Angelis dalla penisola Sorrentina, in quanto i contadini sorrentini erano e sono rinomati coltivatori di frutteti ed oliveti. Accogliente la sala  pranzo, curate le quattro camere con arredamento in stile e ognuna con bagno proprio.

Ristorante Apertura: tutto l’anno su prenotazione
Coperti: 55
prezzo: 23 euro bevande escluse a menù fisso

Cucina locale. Antipasti con sott’oli di produzione propria, zuppa di farro, vari tipi di pasta fatta in casa, gnocchi alla zucca, pasta primavera con misto di ortaggi, pollo alla brace, coniglio ripieno, arista di maiale, salsiccia, agnello. Per i dolci la crostata di frutta e una varietà di pasticceria tipica campana tra cui pan di Spagna e babà.
Altre notizie L’azienda di 180 ettari è divisa in vari corpi con boschi e coltivazioni di cereali 8tra cui farro, orzo, avena) foraggi, orticoli e oliveti (prevale la cultivar locale caiazzana) Vendita in azienda di prodotti dell’orto freschi e trasformati, sott’oli, sott’aceti, marmellate, olio, cereali. Allevamento di animali di bassa corte, ma anche di bovini, maiali, cinghiali e selvaggina da penna (quaglie, starne e fagiani). L’azienda è certificata con il marchio di coltivazione biologica.
Dotazioni Parco giochi per bambini, impianto di sci sull’erba, mountain bike, laghetto visita guidata (esclusa la domenica) al castello longobardo di Caiazzo (degli stessi proprietari), trekking. Pesca di carpe nel laghetto interno all’azienda.
Escursioni Centro storico di Caiazzo, Reggia di Caserta, Caserta vecchia, Capua ed il museo campano, la Basilica di Sant’Angelo in Formis, Santa Maria Capua Vetere.