Calle del Golfo con variazione di pomodori, acciughe di Cetara, olive taggiasche, basilico croccante e…sorpresa | Contest Le Strade della Mozzarella

Letture: 140
Calle del Golfo con variazione di pomodori

Ricette Pasta Mozzarella e Pummarola

Con questa ricetta Isabella Radaelli partecipa al Contest Le Strade della Mozzarella “Pasta Mozzarella e Pummarola”, tema #unviaggioessenziale, organizzato in collaborazione con il Consorzio della Mozzarella di bufala campana dop, il Pastificio dei Campi, Agrigenus, L’Orto di Lucullo, I sapori di Corbara, Pentole Agnelli, Molteni.

Il Post completo su The Lovely Girl.

Calle del Golfo con variazione di pomodori

Calle del Golfo con variazione di pomodori

Di

Ingredienti per 2 persone

  • 160 g di Calle del Pastificio dei Campi
  • 200 g di pomodori gialli Pacchetelle
  • 250 g di pomodorini Corbarì
  • 1 Mozzarella di Bufala Campana DOP da g 200
  • 4 acciughe di Cetara
  • Una manciata di olive taggiasche
  • 1 foglia di alloro
  • 3 – 4 foglie di basilico
  • Olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi d’aglio
  • Sale
  • Pepe
  • Peperoncino

Preparazione

Far saltare i pomodori Corbarì con olio, aglio in camicia, una foglia di basilico, sale e un po’ di peperoncino. Frullare il tutto con il minipimer e colare per togliere le pellicine e i semini. Far restringere il sugo per 5 o 6 minuti in una padella con un filo d’olio. Intanto cuocere la pasta in acqua salata.

In una padella far rosolare uno spicchio d’aglio privo dell’anima con un po’ d’olio e una foglia di alloro, aggiungere le pacchetelle gialle, sale e pepe. Tagliare la mozzarella a dadini. Quando la pasta è al dente, scolarla e procedere all’impiattamento.

Dare una spennellata su un lato del piatto con la passata di pomodoro, versare due cucchiaiate al centro di coulis di pomodori, aggiungere le calle, tre pacchetelle, le olive taggiasche, due acciughette e guarnire con una foglia di basilico fritto.
La sorpresa è di portare in tavola, a parte, i dadini di mozzarella, come se fosse il parmigiano o il grana padano, in modo che ogni commensale potrà condire la pasta a suo piacimento.