Carne alla pizzaiuola. Sembra facile

Letture: 425
Carne alla pizzaiuola

di Tommaso Esposito

E questa piacerà a Luciano che odia la fettina?
Alla pizzaiuola.
Sembra facile a dirsi.
Eppure vi sono tante ricette quante sono le famiglie.
Provate a rileggere Carola Francesconi.
Pomodoro fresco o pelati?
Tutto insieme?


Due varianti si contendono i ricettari campani.
Tutto insieme in padella o prima la salsa e poi la carne.
Io preferisco da sempre la seconda.
Eccovela.

Ingredienti per 4 persone

Carne colarda o locina fette 4
Pomodori san Marzano Pelati gr 500
Aglio spicchi 1
Olio evo, origano, sale q.b.

Procedimento

Con l’olio lasciar imbiondire in padella a fuovo vivace l’aglio.
Levarlo e aggiungere i pomidoro pelati.
Salare appena, lasciar asciugare la salsa e infine metterla da parte.
Nella stessa padella, se serve ancora un filo d’olio, lasciar cuocere quanto piace la carne.
Infine unire la salsetta.
Un po’ di origano, controllare il sale.
Nel piatto con la salsa e ancora un po’ di origano.

Carne alla pizzaiuola

5 commenti

  • milady

    (30 maggio 2012 - 14:55)

    noi la carne la cuociamo nella salsetta…

  • tonino petrella

    (30 maggio 2012 - 15:15)

    Obbiccanno, Tummà, tu stai mettendo le mani su una delle diatribe più frequenti nelle case dei napoletani. Versione di monsù Tonino: il pomodoro pelato da me o, in mancanza, il meglio che c’è su piazza, va marinato con sale, aglio schiacciato e sbrindellato, origano, olio evo, almeno un’ora. Lo si mette poi in padella dopo averlo rimestato e, raggiunta, dopo pochi minuti, la temperatura giusta per ricevere la carne, si calano le fettine, io uso pezzo a cannella o colardella, tagliata non troppo sottile. Si ha cura di annegare la carne nel sugo e si verifica che la cottura superi appena il limite, basso, in questi casi della cottura decente, mai dimenticare la carne in balia di temperature eccessive. Mi piace anche condire mezzanelli con una foglia decorativa di basilico e pioggia di parmigiano. La carne va sotto la pasta, per non attendere, freddandosi, il suo destino.

    • Arcangelo Dandini

      (31 maggio 2012 - 23:07)

      Che spettacolo, Grazie! A

  • Serafino

    (2 giugno 2012 - 10:22)

    Di sicuro ottimo piatto, ma troppo condimento nuoce (vedasi foto). Occorrerà trovare un giusto equilibrio tra qualità e calorie.

  • Fiorenzo De Marinis

    (6 giugno 2012 - 10:36)

    Secondo M. Giovanna Fasulo Rak, io la faccio così, si soffrigge l’aglio nell’olio evo, si passano le fettine di carne e poi si alzano e si tengono la caldo e nell’olio rimasto si aggiungono i pomodori, fatta la salsa e cotta si aggiungono le fettine di carne di prima e si aromatizza con l’origano. Certamente volendo guardare alla dieta questa non è una versione consigliata. La ricetta di Esposito è di gran lunga preferibile, alla fine credo che non si molta la differenza di gusto. Mentre trovo molto bella la soluzione di Petrella con la carne sotto i maccheroni per tenerla al caldo. La provo certamente la prossima volta.

I commenti sono chiusi.