La mozzarella a Lsdm Paestum. 3 Cancello ed Arnone, caseificio Prati del Volturno

Letture: 395
Caseificio Prati del Volturno. Walter Della Valle con i  figli Rossella e Giuseppe
Caseificio Prati del Volturno. Walter Della Valle con i figli Rossella e Giuseppe

di Antonella D’Avanzo

A Cancello ed Arnone, piccolo comune della provincia di Caserta ad alta densità bufalina, il patrimonio zootecnico è otto volte il numero di abitanti, un poco più di cinquemila anime e trentacinquemila capi bufalini, c’è il caseificio Prati del Volturno, nomen omen visti gli immensi pascoli che circondano l’opificio.

Caseificio Prati del Volturno. Azienda agri-zootecnica,  papà Giuseppe
Caseificio Prati del Volturno. Azienda agri-zootecnica, papà Giuseppe

L’azienda casearia, immersa in un’area distante dal centro abitato, è stata fondata nel 1993 da Walter Della Valle e Vincenzo Altiero, il primo allevatore e il secondo esperto in microbiologia del latte e in tecnologia alimentare: un incontro di due grandi professionalità che ha consentito il raggiungimento e garantito un elevato standard di qualità della produzione di mozzarella di bufala di questo caseificio.

Caseificio Prati del Volturno. Opificio
Caseificio Prati del Volturno. Opificio

Oggi, troviamo solo Walter, l’amministratore unico, affiancato dalla figlia Rossella che si occupa di amministrazione e gestione del personale e dal figlio Giuseppe che segue tutte le fasi della lavorazione del prodotto nel laboratorio di trasformazione.

Caseificio Prati del Volturno. La trasformazione del latte  in mozzarella dop
Caseificio Prati del Volturno. La trasformazione del latte in mozzarella dop

Responsabile della qualità è Nicola Viola, un giovane e preparato tecnologo alimentare che da anni fa parte della famiglia. Ma la storia parte da molto lontano, tutto ha inizio verso la metà dell’800’. L’attuale struttura, un moderno impianto in linea con le nuove normative igienico-sanitarie e di sicurezza alimentare, inizialmente era una vecchia cascina sempre appartenuta alla famiglia Della Valle, adibita alla trasformazione di prodotti lattiero-caseari, una sorta di loculo in muratura dove l’uomo e la bufala condividevano la stessa rude vita di sacrificio e di povertà, mentre la bufala riposava, al “bufalaro” toccava la fatica della lavorazione del latte.

Caseificio Prati del Volturno. La treccia
Caseificio Prati del Volturno. La treccia

Walter, inoltre, insieme ai suoi fratelli si dedica anche alla gestione dell’azienda agri-zootecnica ereditata dal papà ancora presente, azienda situata nelle vicinanze, tra le storiche dell’intero territorio, da dove arriva più del 50 per cento del latte bufalino destinato alla trasformazione. Si tratta di un allevamento di circa mille bufale allevate allo stato brado alimentate al pascolo e con foraggi (mais, fieno di erba medica, fieno di loietto) prodotti in modo naturale in azienda.

Caseificio Prati del Volturno, le bufale al pascolo
Caseificio Prati del Volturno, le bufale al pascolo

La trasformazione che conserva tutte le caratteristiche della tradizione rispettando le tecniche di lavorazione centenaria, avviene in due momenti per garantire sempre un prodotto fresco: la notte per il mercato locale e la mattina presto per quello nazionale con consegna giornaliera.

Caseificio Prati del Volturno. La mozzatura a mano
Caseificio Prati del Volturno. La mozzatura a mano

Nel laboratorio operano i curatini seguiti da collaboratori esperti del settore che lavorano con impegno ed amore in tutte le fasi di lavorazione; per la filatura sono adoperati mastelli di legno per uso legale e costante e le mozzarelle, in parte sono mozzate a mano ed in parte con l’uso di macchine.

Caseificio Prati del Volturno. Giseppe Della Valle, la  filatura
Caseificio Prati del Volturno. Giseppe Della Valle, la filatura

Prati del Volturno produce anche mozzarella di bufala campana affumicata, l’affumicatura è artigianale con paglia di grano aziendale, metodo naturale consentito dal disciplinare di produzione della Dop.

Caseificio Prati del Volturno. La mozzarella dop affumicata
Caseificio Prati del Volturno. La mozzarella dop affumicata

Quella della famiglia Della Valle è una storia di unione e tradizione, bella ed antica che ha in sé tutta la forza di una grande terra conosciuta con il toponimo di “Terra dei Mazzoni”: area un tempo paludosa ricca di acquitrini e pascoli, poi bonificata per opera di Ferdinando II di Borbone, da secoli centro di allevamento delle bufale e dei cavalli. Luogo in cui la cultura per gli allevamenti è radicata nel territorio e si tramanda di generazione in generazione e gli allevatori sono chiamati “mazzonari”, termine che deriva da “mazzone”, il lungo e sottile arnese con punta di ferro utilizzato dal “bufalaro” a cavallo per gestire la mandria.

Su prenotazione, è possibile assistere a tutte le meravigliose fasi che portano alla creazione del prodotto finito visitando i pascoli, l’allevamento e il caseificio.

 

Caseificio Prati del Volturno

via Regia Agnena (loc. 400 Moggi) Cancello ed Arnone (CE)

Telefono 0823. 856575 Fax 0823. 856853

Orari di apertura: dal lunedì alla domenica 07:00 – 15:00

Visitabilità dell’azienda: per gruppi e su appuntamento

www.pratidelvolturno.it

pratidelvolturno@virgilio.it