Castel Campagnano, Castello Ducale Eno Hotel

Letture: 47
Il Castello Ducale di Castel Campagnano

Via Chiesa, 35
Tel. 0824.972460, fax 0824.972740
www.castelloducale.com


Una delle grandi fortune professionali che ho avuto è stata la possibilità di stupirmi ogni anno di più per il cambiamento della realtà delle zone interne grazie agli sforzi di persone straordinarie e lungimiranti imprenditore. Tra queste il Castello di questo paese ai confini fra Benevento e Caserta, nel cuore della zona del Pallagrello e del Casavecchia, nei cui sotterranei fu ritrovata una chiesa paleocristiana tappezzata da affreschi tardo-bizantini usata poi come cantina. Lento pede questa realtà si è trasformata da antico maniero diroccato a splendido hotel con quindici camere doppie con vista sul centro storico e la vallata sorvegliate da lontano dal Taburno. C’è uno splendido guardino con piscina, il parco giochi per bimbi, e ci sono i vini di Antonio Donato di Castello Ducale che in pochi anni ha realizzato questa realtà davvero molto bella.

L’enoturista qui ha sicuramente una base di appoggio in una zona davvero fortuna da questo punto di vista: sull’altro versante della Valle Isclero ci sono Mustilli e Torre Gaia, per non parlare di agriturismi come Giravento e Mesogheo. Da qui ci sono Fattoria Selvanova e il B&B di Terre del Principe: insomma, c’è solo da scegliere. Naturalmente Castello Ducale, come Torre Gaia, si regge sulla banchettistica di qualità e può essere una bella idea festeggiare qualcosa in un’azienda vinicola. Ma chi ha voglia di andare individualmente è il benvenuto anche perché il ristorante fa cucina semplice e schietta, senza fronzoli. E poi siete anche vicini al Foro dei Baroni a Puglianello. Le stanze e le sale sono arredate con gusto, nello stile delle vecchie case di campagna di un tempo, la cantina con la barricaia è semplicemente strepitosa. I vini sono firmati da Angelo Pizzi. Insomma, un week end da programmare.


Come arrivare
Da Roma: uscire a Caianello e proseguire in direzione di Benevento sino ad Amorosi. Qui, dopo aver superato il paese seguendo le indicazioni di Castel Campagnano, attraversate il ponte sul Volturno per arrivare. Il castello, ovviamente, è ben visibile da ogni dove.