Casteldrione Nero di Troia Puglia Igt 2011 | Voto 87/100, winner a Radici del Sud

Letture: 277
Casteldrione Nero di Troia Puglia Igt 2011 D’Alfonso Del Sordo

D’Alfonso Del Sordo
Uva: nero di Troia
Fascia di prezzo. 8,00 euro in enoteca
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno
Vista 5/5 – Naso 26/30 – Palato 26/30 – Non omologazione 30/35

La Puglia enoica, come si sa, è a forte vocazione rossista, potendo contare su diversi eccellenti vitigni autarchici. In modo particolare, tre di essi monopolizzano e ricoprono l’intero territorio: il negroamaro a sud, il primitivo al centro-sud ed il nero di Troia al centro-nord. Quest’ultima e storica specie varietale è stata valorizzata e riscoperta soltanto recentemente, trovando finalmente la sua piena affermazione e la giusta collocazione ed imponendosi all’attenzione dei critici e dei consumatori, dopo che per parecchio tempo il vino è stato sottostimato e sottovalutato. Adesso, però, sta recuperando in fretta il terreno perduto, dimostrando tutta la sua innegabile qualità.

Le Cantine D’Alfonso Del Sordo producono un cru di Nero di Troia denominato Casteldrione, che col millesimo 2011 ha conquistato la prima piazza a Radici del Sud da parte della giuria internazionale e la seconda posizione ex aequo da quella nazionale. Acciaio, legno piccolo e vetro per alcuni mesi di maturazione e alcolicità di tredici gradi.

Controetichetta Casteldrione Nero di Troia Puglia Igt 2011 D’Alfonso del Sordo

Nel bicchiere si riscontra un bel colore rubino, ravvivato da riflessi porpora cardinalizi. La timbrica olfattiva è vinosa, ricca, intensa e complessa, con parvenze fruttate rosse di more, mirtilli, amarene e prugne. Il bouquet è anche floreale di viola e speziato di noce moscata e di pepe nero. L’impatto del sorso sulla lingua è austero, caldo, balsamico, carnoso, ma anche vellutato, elegante e permeato di morbidi tannini. Ed alla fine poi esprime freschezza, eleganza ed un persistente ed etereo retrogusto leggermente e piacevolmente amaricante, che appaga la beva. Ottimo vino di territorio, venduto ad un prezzo particolarmente conveniente e da abbinare a troccoli con cima di rapa e salsiccia, spiedini di capretto e formaggi semistagionati. Prosit!

Questa scheda è di Enrico Malgi

Sede a San Severo (Fg) – Contrada Sant’Antonino
Tel. 0882 221444 – Fax 0882 241234
info@dalfonsodelsordo.it www.dalfonsodelsordo.it
Enologo: Cosimo Cristiano Chiloiro
Ettari vitati: 50
Bottiglie prodotte: 120.000
Vitigni: nero di Troia, montepulciano, sangiovese, cabernet sauvignon, merlot, bombino bianco, trebbiano, moscato, chardonnay e sauvignon blanc.