Castellammare di Stabia, Caseificio Raimo

Letture: 163

Via Annunziatella, 40
Parco Oleandri
Tel. e fax 081.8721904
www.caseificioraimo.it

Raimo nasce nel 1989 anche se, in realtà, questa famiglia pratica da oltre cinquant’anni l’arte casearia che fu tramandata ai tre fratelli, Giosuè, Enzo ed Amodio, dai loro antenati. L’azienda è cresciuta notevolmente nel corso degli ultimi anni, privilegiando la collaborazione di altri componenti familiari, che oggi ne curano la parte commerciale e le relazioni con la clientela. 

 I prodotti sono tutti realizzati esclusivamente a mano: dalla filatura alla mozzatura, la pasta viene lavorata accuratamente rispettando rigorosamente i metodi della tradizione, nel segno irrinunciabile della qualità. Difficile scegliere in mezzo a tanto ben di Dio: fior di ricotta, burro, burrate, ricotta infornata, ricotta alla frutta, caciocavalli, provola affumicata, provoloncini e mozzarella. Io che sono un grande amante della ricotta mi sono letteralmente divorato una vaschetta da mezzo chilo di fior di ricotta. Un’interpretazione classica, delicata e leggerissima, molto diversa per intensità gustativa, ma non per bontà e, soprattutto, digeribilità, da quella a cui ci ha abituato la versione di bufala diffusasi,  decisamente per moda, in questi ultimi tempi.
Io la consiglio da mangiare così, “assoluta”, ma anche da miscelare ad un semplice ragù di pomodoro con i tipici manfredi. Il caseificio ha da poco affiancato una gelateria dove il fior di ricotta è stato trasformato, per l’occasione, in uno dei tanti gusti disponibili.

Fabio Cimmino

Come arrivare All’uscita del casello autostradale di Castellammare di Stabia, non imboccare il raccordo procedendo diritto per Sorrento, ma svoltare subito a destra e poi a sinistra. Percorrendo circa 2,5 km. sempre diritto, ed oltrepassando vari incroci e traverse si giunge in via Annunziatella dove chiedere del “Parco Oleandri”.