Catarratto Antisa Sicilia Doc 2015 Tenuta Regaleali e Tascante Ghiaia Nera Nerello Mascalese Sicilia Doc 2013 di Tasca d’Almerita

Letture: 522
Vini di Tasca d'Almerita Vincitori a Radici del Sud 2016
Vini di Tasca d’Almerita Vincitori a Radici del Sud 2016

di Enrico Malgi

Ecco qui un’altra azienda vinicola che tutte le volte che partecipa alla manifestazione di Radici del Sud non resta mai a bocca asciutta. E così per non smentirsi la prestigiosa e storica azienda siciliana Tasca d’Almerita anche per l’anno 2016 ha ottenuto due importanti riconoscimenti: il primo posto assoluto con il Catarratto Antisa Sicilia Doc 2015 Tenuta Regaleali e la seconda piazza conseguita nella categoria del Gruppo Misto Vini Rossi del Sud con il Tascante Ghiaia Nera Nerello Mascalese Sicilia Doc 2013. Entrambi i premi sono stati attribuiti dalla giuria dei Giornalisti.

Controetichetta vini di Tasca d'Almerita vincitori a Radici del Sud 2016
Controetichetta vini di Tasca d’Almerita vincitori a Radici del Sud 2016

Tasca d’Almerita possiede cinque Tenute, dirette dai conti Giuseppe ed Alberto, posizionate nel cuore stesso della Sicilia e percorse da un mosaico di microclima e di territori. Circa cinquecento gli ettari vitati di proprietà, tre milioni e mezzo le bottiglie prodotte ogni anno e quaranta le varietà autoctone allevate, oltre a quelle internazionali.

Il Catarratto Antisa Sicilia Doc 2015 Tenuta Regaleali ha fermentato per diciotto giorni, maturato in vasche di acciaio ed affinato in bottiglia. La gradazione alcolica è di dodici e mezzo. Il prezzo finale in enoteca si aggira intorno ai 15,00 euro.

Nel bicchiere risalta uno splendido colore giallo paglierino. Bouquet coinvolgente ed ampio, che concentra in sé nota fruttata di pesca, di bergamotto, di pompelmo, di ananas e di papaya, intrecciata poi a note floreali di gelsomino, di acacia, di caprifoglio e di ginestra e a sussurri vegetali di salvia e di timo. In bocca entra un sorso tonico e reattivo, che traccia sulla lingua un profilo fresco, morbido, sulfureo, minerale, sapido e rotondo. Tessitura modulata da un input slanciato ed avvolgente. Chiusura persistente e godibile per un palato denso e felpato. Da preferire su piatti a base di pesce, latticini e carne bianca.

Il Tascante Ghiaia Nera Nerello Mascalese Sicilia Doc 2013 dopo la fermentazione è transitato in grandi botti di rovere per un anno e poi è stato affinato in boccia. Il tasso alcolico è di tredici gradi. Prezzo finale di 15,00 euro.

Veste cromatica segnata da un colore rosso rubino brillante, non molto carico e connotata da sfumature violacee. Impatto olfattivo subito intrigante e propositivo, in cui prevalgono odorose percezioni di frutta rossa piccola e grande, coniugate a doviziose nuances floreali di ciclamino, di violetta e di glicine e ad afflati speziati di pepe nero, di noce moscata e di chiodi di garofano. In aggiunta si appalesano anche sospiri sapidi, minerali, piritici, rocciosi e liquiriziosi. Il sorso plana sulla lingua bello teso e morbido, timidamente caldo, acidamente fresco e ricamato da aristocratici e superbi tannini. La struttura portante risulta elegante, armonica, equilibrata e contraddistinta poi da un delicato sottofondo fumé. Il retrogusto è dinamico e persistente. Da spendere su carni rosse e bianche, zuppa di pesce alla siciliana e formaggio Ragusano. Prosit!

 

Sede a Palermo – Via dei Fiori, 13

Tel e Fax 091 6459711 – 426703

info@tascadalmerita.itwww.tascadalmerita.it

Enologo: Laura Corsi, con la consulenza di Carlo Ferrini

Ettati di proprietà: 651, di cui 424 vitati

Bottiglie prodotte: 3.500.000

Principali vitigni allevati: nero d’avola, nerello mascalese e cappuccio, perricone, cabernet sauvignon, merlot, syrah, catarratto, inzolia, grillo, grecanico, moscato, malvasia, traminer e chardonnay.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>