Cavatelli al ragù di castrato e ricotta infornata

Letture: 55

Ingredienti per quattro persone:

400 grammi di cavatelli
1 kg di macinato di castrato Laticauda
1 litro di passata di pomodoro
1 litro di vino rosso
olio extravergine di oliva
cipolla
carote
sedano
sale

In una grande teglia versate l’olio e fate soffriggere un abbondante battuto di cipolle, carote e sedano. Lasciate imbiondire e aggiungete il macinato di castrato passato nel tritacarne un paio di volte. Fatelo rosolare a fuoco lento, aggiungere il vino rosso e aspettate che evapori lentamente. Quando il composto è diventato omogeneo e profumato, aggiungete la passata di pomodoro e salate. Fate bollire il tutto ancora per circa due ore, avendo cura di mescolare di tanto in tanto. A parte cuocete i cavatelli e condite nella zuppiera facendo riposare per quattro, cinque minuti.

Antica Quercia – San Potito Sannitico