Cesine 2009 Aglianico Irpinia dop

Letture: 231
Aglianico Cesine di Adelina Molettieri

ADELINA MOLETTIERI

Uva: aglianico
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Quando si dice: la materia prima è talmente buona che meno viene toccata meglio è. Un luogo comune, certo quando si parla di vino, ma non possiamo fare a meno di rilevare in tutti li assaggi che abbiamo fatto in questa piccola cantina fondata da una famiglia di viticoltori la prepotente esplosione di frutta che sempre l’accompagna, sia quando l’Aglianico è lavorato solo in acciaio, sia quando invece viene passato in botti grandi.
Ed è sulla frutta che possiamo dare il giudizio, sulle prime prove che testimoniano quanto sia appagante e interessante a volte fare uno sforzo in più per trovare piccole chicche a buon mercato. Del resto a Montemarano non si sbaglia mai da questo punto di vista. E così, dopo Molettieri Salvatore che ha tirato fuori il paese dall’anonimato facendolo conoscere al mondo, dopo Molettieri Giovanni il cui figlio ha ripreso le vigne famiglia, è la volta di Molettieri Adelina, un po’ perché non c’è due senza tre, un po’ perché la storia è sempre uguale: si passa alla vinificazione per difendere il valore della proprietà.

Adelina Molettieri

Alla vecchia proprietà dei genitori è stata aggiunta altra vigna, l’antico vigneto contadino nel quale convivevano diverse uve è stato tutto rimpiantato solo con l’aglianico e la prima produzione è stata nel 2008. Adelina è sostenuta in questa impresa dai figli Luca, enotecnica, e Marco, perito agrario.
Il Cesine 2009 è un vino sincero, molto energico, ricco di frutta, mineralità e freschezza. Classico rosso da pranzo con cibi tradizionali della cultura rurale, robusti e saporiti, dove servono i tannini del vino e la sua capacità di fare salivare il palato.
Così come il Campania igt, passato solo in acciaio e venduto a tre euro franco cantina. Dobbiamo solo sperare che questa integrità, la potenza della frutta espressa dalla parte bassa del territorio di Montemarano, venga salvaguardata da una giusta e dosata scelta dei legni.
Chi vivrà, berrà.

Marco De Lisio

 

Sede a Montemarano, Contrada Chianzano 34. Tel. 329.4378168. Tel.0827-65361. Ettari: 4 di proprietà. Fa il vino: Marco De Lisio. Bottiglie prodotte: 10.000. Vitigni: aglianico.