Champagne Brut Reserve Charles Heidsieck

Letture: 392
Champagne Charles Heidsieck Brut Reserve

Caspita se ne ha di tempo da vendere la maison Charles Heidsieck: sul mercato è sempre quella che esce per ultima, ora potrete trovare il Vintage 2000, il Rosé 1999 e il Blanc del Millenaires Millesime 1995, vini taglienti e freschissimi, ricchi di mineralità e polpa, di notevole impatto.
Lo abbiamo sempre sostenuto, il tempo è la merce più preziosa, soprattutto se ben impiegato da queste bottiglie nelle 47 crayeres di proprietà a venti metri sotto terra. Di Charles e del mitico Champagne Charles si erano perse un po' le tracce in Italia, la maison fondata dal 1851 è stata una delle più innovative sul piano commerciale.

Il risveglio è avvenuto quando l'imprenditore Christopher Descours, proprietario del gruppo Epi che controlla marchi fashion, ha rilevato l'azienda chiamando a dirigerla Cécile Bonnefond, una vera e propria macchina da guerra che ha fatto la storia dello Champagne negli ultimi anni. Subito Cécile ha cambiato importatori nei diversi paesi e in Italia la scelta è caduta su Guido Folonari, erede della storica famiglia del vino italiano, impegnato nella produzione di Barolo (Tenuta l'Illuminata), Bolgheri (Donna Olimpia) e Montalcino (Tenuta San Giorgio).

Con la sua società Philarmonica importa numerosi prodotti di qualità tra cui, appunto, Charles Heidsieck.
Il Brut Reserve presenta il classico blend di chardonnay, pinot noir e pinot meunier sul 60% e per il restante 40% con vini riserva di eguale proporzione di Chardonay e Pinot Noir.

In cantina c'è Thierry Roset che festeggia proprio nel 2013 i 25 anni trascorsi dentro la maison prima a fianco del mitico Daniel Thibault e poi come responsabile.

Il Brut reserve è, nella nuova bottiglia che richiama le crayeres una grande biglietto di presentazione di Charles Heidsieck, di buon impatto olfattivo, ricco di carattere al naso come al palato, rivela lo stile dello chef de cave capace di coniugare mineralità e frutto, note di pasticceria e freschezza agrumata in un crescendo di sensazioni che porta a finire la bottiglia. Davvero una bella bottiglia.

REIMS
www.charlesheidsieck.com
Importatore per l'Italia Philarmonica-Brescia
Via cefalonia, 70
www.philarmonica.it
Tel. 030.2279601
Uve: chardonnay, pinot noir e pinot meunier
Enologo: Thierry Roset