I Chianti 2014 e 2013 di Rocca delle Macìe

22/1/2017 1.9 MILA
Chianti di Rocca delle Macie
Chianti di Rocca delle Macie

Rocca delle Macìe della Famiglia Zingarelli non ha bisogno di presentazioni. Fondata nel 1973 da Italo, oggi è condotta dal figlio Sergio, partendo dalle Macìe e Sant’Alfonso. All’epoca a Castellina l’ospitalità era solo di due…camere! I primi vigneti partono nel 1975. Fizzano viene acquistata da Bertoli nel 1984. Un grande presidio di qualità nel Chianti Classico tra Castellina e Poggibonsi che guarda con rispetto ai vini e all’ambiente. L’azienda è grande, 600 ettari di cui 190 vitati tra Chianti (40 Macìe, 45 Fizzano, 50 Sant’Alfonso e 5 Tenuta Le Tavolelle a Castellina) e nell’area del Morellino. Il successo incredibile arriva negli anni ’90, quando si puntò sulla qualità ripiantando i vigneti degli anni’90. Investimenti mai fermati, anche nella fase della crisi della seconda metà del primo decennio del nuovo millennio. Decisa la spinta verso l’export in un decennio in cui i vini toscani sono passati dal 40 al 20% delle vendite in Italia anche a causa della regionalizzazione dei consui del rosso.
Ci si ritrova come Giovani Igp nella seconda giornata in Chianti e degustiamo alla grande. Ecco le prime impressioni.

Sergio Zingarelli
Sergio Zingarelli

______________________________
Chianti Classico Famiglia Zingarelli 2014

_________________________________
Sangiovese 95% e merlot
970.000 bottiglie dai vigneti Le Macìe, Fizzano, Sant’Alfonso
Vinificazione: acciaio e legno grande da 100 hl
Prezzo franco cantina 8 euro
Naso di buona frutta, l’annata fresca e piovosa si ritrova nel palato decisamente acido e piacevole. Un po’ corto, chiusura pulita e precisa.
Voto 87

_______________________________
Chianti Classico Tenuta Sant’Alfonso 2014

__________________________________
Sangiovese
45.000 bottiglie dal vigneto omonimo a Castellina in Chianti
Vinificazione: acciaio e legno grande da 45 hl
Prezzo ranco cantina 10 euri
Naso più ricco di frutta, ciliegioso e terroso. Al palato la beva è equilibrata, piacevole, buona chiusa.
Voto 89

_____________________________________________
Chianti Classico Riserva Famiglia Zingarelli 2014 (anteprima)
_____________________________________________
Sangiovese 90%, cabernet sauvignon 5%, merlot 5%
280.000 bottiglir dai vigneti di Fizzani e Sant’Alfonso
Vinificazione in acciaio e poi in botti grandi da 35 hl
Prezzo franco canrtina 12
Una bottiglia da aspettare, ha buone prmesse di freschezza e di equilibrio con il frutto.
Voto 87

_______________________________
Chianti Classico Tenuta Sant’Alfonso 2013

__________________________________
Bel vino ricco con note di frutta rossa e funghi. Al palato ha bei tannini, freschezza da spendere, chiusura piacevole e lunga.
Voto 87

___________________________________
Chianti Classico riserva Famiglia Zingarelli 2013
___________________________________

Decisamente più polposo e maturo dell’annata 2014, si presenta con un naso preciso di frutta rossa in un corredo di note balsamiche. Lungo al palato, fresco, piacevole e la chiusura pulita e gradevole.
Voto 88

_________________________________________
Chianti Classico Gran Selezione Riserva di Fizzano 2013

_____________________________________________
Sangiovese 95% e merlot
25.000 bottiglie di uve di Fizzano a Castellina in Chianti
Vinificazione in acciaio e poi in botti grandi da 35 hl
Prezzo franco cantina 20 euro
Un vino decisamente più elegante e sottile, al naso profumi floreali e fruttati. In bocca la beva è sostenuta dalla freschezza tagliente e vibrante. Un vino molto interessante e destinato a durare nel tempo.
Voto 89

Riserva Sergio Zingarelli Rocca delle Macie
Riserva Sergio Zingarelli Rocca delle Macie

________________________________________
Chianti Classico Gran Selezione Sergio Zingarelli 2012

____________________________________________
Sangiovese 90% e colorino
10mila bottiglie da Le Macìe
Vinificazione in acciaio e barrique. Con Gran Selezioni la maturazione deve essere di 30 mesi e integralmente prodotto dalla cantina.
Prezzo franco cantina 32 euro
Vino di corpo, dai profumi di frutta rossa ben matura, note balsamiche fresche. Al palato c’è l’acidità che regge bene la beva. Ritorna la polpa fruttata, note terrose, di cenere. Lungo, abbastanza morbido. Chiusura precisa e piacevole.
Voto 88

________________________________________
Chianti Classico Gran Selezione Sergio Zingarelli 2011
________________________________________
Decisamente più fresco e snello del precedente con note di frutta fresca. Al palato è piacevole, i tannini sono morbidi ma ficcanti, l’acidità regge l’impianto al palato dove ritornano le note di frutta croccante. Tra i vini più importanti per le guide specializzate.
Voto 89

________________________________________
Chianti Classico Gran Selezione Sergio Zingarelli 2010
________________________________________
Il primo vino Gran Selezione, inizialmente dovevanasce come igp. Poi la decisione di inserirlo nella categoria con un prezzo importante che ha consentito di fare breccia anche nell’alta ristorazione. L’annata compiuta regala un naso di equilibrio, piacevole, dolce di frutta mentre al palato torna la sapidità dei precedenti confortato da note di frutta croccante. L’acidità è presente in modo deciso ma anche in equilibrio con l’alcol.
Voto 90

CONCLUSIONI
Gallo nero
Grandi Chianti di territorio, ricchi di personalità, non piacioni. Sapidità e freschezza sono le loro caratteristiche che li rendono abbinabili al cibo oppure da conservare a lungo.