Chiuso la prima fase del Contest #pizzaunesco: 140 pizze da quasi cento pizzaioli di tutto il Mondo!

Letture: 720
Pizza Unesco contest
Pizza Unesco contest

140 pizze originali da quasi cento pizzaioli e circa mezzo milione di visualizzazioni tra il sito e i social in poco più di un mese: ecco i primi numeri del contest #pizzaunesco lanciato da Mysocialrecipe, il primo portale di registrazione di ricette originali attraverso la certificazione rilasciata con una marca temporale, e sostenuto da La Fiammante, Molino Caputo e Olitalia. La fase finale si è chiusa il 15 luglio ed è stata festeggiata con la partecipazione di Msr alla festa del fritto napoletana organizzata da LucianoPignataroWineblog e Corteseway allo Yacht Club di Castellammare.

“I risultati – dice Francesca Marino, nutrizionista ed ideatrice del portale- sono andati oltre ogni più rosea delle previsioni. Non solo perché abbiamo avuto registrazioni da Cina, Giappone, Usa, Spagna, Austria, Spagna, Irlanda, Argentina, ma soprattutto per la qualità della proposta e gli sforzi di tanti giovani pizzaioli nel creare una pizza degna di rappresentare la candidatura all’Unesco. Non a caso abbiamo avuto il Patrocino della Fondazione Univerde e dell’EcoMuseo sulla Dieta Mediterranea di Pollica. Non si tratta di una competizione, ma di un grande sforzo corale”.

Adesso la giuria, presieduta da Tommaso Esposito e composta da Eleonora Cozzella, Allan Bay, Scott Wiener e Lello Esposito, esaminerà le pizze proposte e sceglierà dieci selezionando le pizze registrate non solo in Italia ma anche in Usa, Argentina, Inghilterra, Spagna, Austria, Cina e Giappone, che parteciperanno alla grande finale live il 27 settembre a Napoli prima con la prova nei forni del Molino Caputo in mattinata, poi con la proclamazione ufficiale del vincitore in serata, con il supporto dei partner S.Pellegrino, Team Costa del Cilento, Dolce&salato, Casolaro, Horeca Service, Inpact, Kbirr, nello spettacolare chiostro del ‘500 di Palazzo Caracciolo dove ormai si svolgono tutti i grandi eventi enogastronomici della città. La serata sarà solo su invito e vedrà protagonisti stampa nazionale, addetti al settore e sponsor.