Ciao 2010, sei stato bello ma tosto: vi saluto da Acciaroli pensando ad Angelo

Letture: 98
Sul lungomare di Acciaroli

Un bisogno enorme di silenzio dopo  un anno veloce, chiassoso e rissoso.

Tanti successi, qualche arrabbiatura, ma una cosa su tutte: l’omicidio di Angelo Vassallo.
Era necessario essere qui l’ultimo dell’anno.
Nel mio Cilento, di fronte al mare pescoso di aragostine e cefali, orate e spigole.

Acciaroli, 31 dicembre 2010

Sono tornato lì dove mi piace stare, di fronte al mare: una via di fuga mentale prima che reale, la possibilità che da lì arrivi qualcuno in grado di meravigliarti e raccontarti una favola.
Un mare indifferente alle cazzate dell’Italietta di Berlusconi.
Un mare eterno
Il mare di Ulisse.

Stasera niente cenone, ho preferito un pranzo sobrio prima di abbandonarmi a un Aglianico del Vulture e a un Magliocco.
Non sono maliconico, sto incazzato.
Molto.

La sala del ristorante Mediterraneo

Sono stato molte ore qui, dietro la chiesa, sugli scogli a vedere le onde del tramonto.


Non credo nell’Aldilà, ma so che ci sei
Ciao Angelo

11 commenti

  • marco contursi

    (1 gennaio 2011 - 01:05)

    con l’augurio che scoprano i responsabili e facciano pulizia una volta per tutte nel cilento di tutto il malaffare che ambisce a colonizzarlo.E’ ancora possibile fare piazza pulita di certa gentaglia ma ci voglino uomini di stato con le palle,determinati a restituire a tutti noi quel paradiso senza tempo che è il Cilento.Che il 2011 veda dovunque un mondo più buono,pulito e giusto.

  • Monica Piscitelli

    (1 gennaio 2011 - 01:42)

    MAMMA MIA! Si, ci fa bene stare incazzati di tanto in tanto. A chi fa dell’equilibrio una regola di vita, a chi vola alto e si scontra con chi ci vede corto. Sono certa che Angelo, come tutt i giusti che lasciano questa terra, è con noi. Ci ricordano che c’è qualcosa che di piu’ grande che le quattro beghe di ogni giorno. Auguro a noi tutti di avere in questo 2011, e nei successivi, la passione grande per la vita e per per il mondo che aveva a modo suo questo amministratore e questo pensatore di un universo slow. Ma il mio augurio va a Luciano che stimo per il suo distacco dalla stupidità. Ogni tanto ricorda anche a me gli obiettivi forti per i quali vale la pena lottare. Voglio sempre essere incazzata cosi’, n maniera sana. Per non dimenticare mai cosa siamo e da dove veniamo. AUGURI A TUTTO LO SPLENDIDO Cilento e agli amici del blog.

  • Lello Tornatore

    (1 gennaio 2011 - 11:21)

    Buongiorno e auguri a tutti. Auguri al Cilento, che ha perso, in quest’anno trascorso, uno dei suoi uomini migliori. Auguri all’Irpinia, che sta vivendo un momento di difficoltà, soprattutto nel vino, speriamo già passato. Auguri a Napoli ed alla Campania tutta, messa in ginocchio dal problema della “munnezza”. Auguri all’Italia, affinchè non diventi l’anello debole della catena di crisi globale che si sta vivendo. Auguri a tutto il mondo e quindi al genere umano per trovare momenti di solidarietà mai vissuti e che potremo ottenere dichiarando guerra a tutte le prevaricazioni, a cominciare da quelle più banali, come per esempio il mancato rispetto della fila. Sembra una sciocchezza, ma non lo è : quella povera signora rumena ci ha rimesso la vita per questo! Si comincia dalle piccole prevaricazioni e poi si arriva , passo dopo passo, a quella più gravi. E’ una sottocultura da emarginare, da additare, da condannare nei suoi vari stadi di gravità. Non giriamo la testa dall’altra parte, quando ci troviamo al cospetto di episodi del genere, facendoci, come si suol dire “i fatti nostri”, bensì manifestiamo tutta la nostra contrarietà a questo modo di pensare e di agire. Insomma bisogna ricostruire una “cultura della civiltà”, questo è il nostro compito di persone oneste e civili!!! Se giriamo la testa dall’altra parte, non lo siamo…
    Augurissimi a tutti, ne abbiamo proprio bisogno, per un 2011 migliore!!!

  • Oreste

    (1 gennaio 2011 - 11:46)

    Che si mangia oggi?

    • Lello Tornatore

      (1 gennaio 2011 - 12:36)

      Da me Zuzzeri al ragù di Lingua di bue, la lingua, spezzatino di vitello al Taurasi, salsicce e patate al Greco di Tufo, cardilli all’aceto e mosto cotto, olive ravece aglio olio e origano, caldarroste e biscottelle alla nocciola… ;-))

  • enrico malgi

    (1 gennaio 2011 - 16:22)

    Lello ti tratti bene eh? Anche se non ho capito bene il piatto di salsicce e patate al Greco di Tufo, me lo spieghi meglio per favore? Non sarebbe meglio un Fiorduva? Comunque, sono d’accordissimo con la tua disamina precedente. Auguri sinceri di buon anno a te e famiglia. Enrico

  • Giulio Cantatore

    (1 gennaio 2011 - 22:49)

    Voglio fare anch’io gli auguri a tutti voi, e aggiungo che sono completamente d’accordo con Luciano.
    Hai perfettamente ragione quando sostieni che ogni tanto bisogna incazzarsi.

  • enrico malgi

    (2 gennaio 2011 - 17:41)

    Luciano, hai fatto benissimo a ricordarti di Angelo Vassallo, un uomo vero e giusto. Ci manca tanto.

  • marco contursi

    (4 gennaio 2011 - 20:53)

    Ci sono stato oggi ad Acciaroli…….tre amici di vecchia data……abbiamo guardato il mare,prima dal molo poi dalla terrazza del Mediterraneo…….abbiamo mangiato ottimo pesce appena portato da una paranza e bevuto Kratos e Donnaluna……..poi prima di tornare una sosta presso Casebianche……..tun goccio di Delle More per chiudere in bellezza………..una gran bella giornata………è questo il cilento che amo……….maledetto sia chi lo insozza con i suoi sporchi affari.

  • Ben

    (7 gennaio 2011 - 13:47)

    Ben scritto :^)

    Belle immagini, hanno poi fatto =^)

    Quanti anni ha il tuo cane? Ho un cane e ha 15 anni =O ^^

    Saluti dalla Germania

    P. s. Sto ancora imparando l’italiano =/

I commenti sono chiusi.