Coletta riconfermato alla guida della Cantina di Solopaca

Letture: 165
Carmine Coletta
Carmine Coletta

di Pasquale Carlo

L’agronomo Carmine Coletta è stato riconfermato alla guida della Cantina di Solopaca. Chiara e netta la volontà espressa dall’assemblea dei soci, che ha manifestato con convinzione il proprio sostegno all’unica lista presentatasi. Il riconfermato presidente sarà accompagnato in questo nuovo mandato dal consiglio composto da: Giuseppe Aceto, Giovanni Calandriello, Volfango Ciaudelli, Cosimo Coletta, Giuseppina Di Mezza, Pasquale Di Nardo, Antonio Fusco, Giuseppe Gaudino, Antonella Gizzi, Franco Lino Iannotti, Palmira Riccardi e Giuseppe Vitale.

Premiato lo sforzo messo in campo in questo triennio dal gruppo dirigente dell’importante struttura, mai come adesso impegnata in importanti progetti di innovazione. Uno sforzo importante, che si coglie pienamente nel salto qualitativo dell’intera produzione enologica, che va conquistando sempre più l’attenzione non solo dei consumatori, ma anche degli addetti ai lavori. Uno sforzo che inizia a dare i suoi frutti e che va riconsegnando alla storica cooperativa il giusto ruolo che le compete nell’ambito del panorama produttivo dell’intera Campania.

“Vorrei ringraziare tutti i soci – ha commentato a caldo Coletta – per la fiducia confermataci, affidando, al gruppo da me rappresentato, il destino delle loro aziende anche per i prossimi tre anni. È per me un rinnovato onore rappresentare tutti i soci della Cantina di Solopaca e questo mi da la carica giusta per affrontare con senso di responsabilità le numerose sfide che il settore ci pone. La strada perseguita in questo triennio, quella di offrire offrire sempre più prodotti con un buon rapporto qualità/prezzo, rappresenta l’unica grande arma per tenere il passo in un momento non semplice dal punto di vista economico. La Cantina di Solopaca ha le potenzialità per soddisfare queste esigenze. Lungo questo percorso continueremo, con impegno e dedizione, individuando le più efficaci strategie di marketing, perché è impensabile di poter migliorare le performance  di un’azienda facendo sempre le stesse cose, senza rinnovarsi e senza investire in nuovi progetti. Un ringraziamento particolare, il gruppo da me rappresentato, lo rivolge a tutti coloro che contribuiscono quotidianamente a far crescere la cantina di Solopaca, vale a dire i dipendenti, collaboratori e clienti, che con il rapporto di fiducia consolidato alimentano – ha concluso il presidente Coletta – l’entusiasmo crescente intorno alla Cantina di Solopaca”.

Un commento

I commenti sono chiusi.