Eventi da raccontare
32

“Colti e mangiati” all’Osteria Terra Santa

21 novembre 2012

 

da sinistra Enzo Galdi, Luca Auletta. In piedi Paola Passaro (produttrice) e la nutrizionista

di Giovanna Fasanino

Nocera Superiore. Una cena contadina, dopo una giornata di lavoro nei campi, raccontando il raccolto già fatto e quello che ci si appresta a fare, scambiando esperienze e cercando un punto di contatto con una realtà – quella cittadina – sempre più spesso alla ricerca dell’acquisto direttamente dal “produttore”. Pomodoro San Marzano, cipollotto nocerino  e mela annurca declinati in quattro portate dallo chef Salvatore Gargiulo, della rinnovata Osteria Terra Santa a Nocera Superiore, hanno scandito la prima tappa nell’Agro Nocerino dell’iniziativa di Coldiretti Salerno, “Còlti e mangiati”.

Allo stesso tavolo, lunedì sera, i produttori, Franco Corrado, titolare di una impresa agricola di Poggiomarino specializzata nella produzione di piante aromatiche, Michelangelo Corrado, del La Fattoria di Sarno,  Edoardo Ruggiero, presidente di Dani Coop., Enzo Galdi, funzionario di Col diretti, l dottoressa Milite, nutrizionista dell’Asl Sa1, il professore Califano, e Luca Auletta, marketing Manager di Ilo, ed un’outsider, Paola Passaro, cilentana doc, produttrice di formaggio e allevatrice di capre a Giungano.  

un momento della serata

Ad aprire l’ampio dibattito, i produttori, che se non hanno mancato di sottolineare la “sordità” alle loro esigenze da parte dei grandi industriali, non hanno lesinato compiacimento per il sempre crescente interesse della gente comune, dei consumatori, alle loro realtà contadine. La ricerca del prodotto sano, genuino, di stagione, a chilometro zero e, non da poco in tempi di crisi, con un grosso taglio ai costi della filiera distributiva, è la nuova tendenza, che consente, fortunatamente, di tenere in vita realtà contadine dove – altro dato molto interessante – si comincia a registrare un cambio generazionale. Gli imprenditori agricoli sono sempre più giovani, magari con un diploma o una laurea appesa in casa, ma con l’entusiasmo e la voglia di lavorare di mano in agricoltura, con un occhio al marketing. La vendita diretta rappresenta una grossa innovazione per il mondo agricolo, le cui potenzialità sono ancora tutte da esplorare. Tant’è che l’incontro con i ristoratori è fondamentale. Sì, perché l’attenzione dei ristoratori alla bontà e genuinità dei prodotti da “raccontare” al cliente mentre si serve un bel piatto è il miglior volano per l’azienda agricola che offre a quel ristoratore attento il prodotto del proprio orto.

altro momento della serata

Con questa brillante intuizione ILO e Coldiretti hanno programmato i dodici incontri di “Colti e mangiati”.

aperitivo

Il debutto a Nocera Superiore ha consentito al nuovo chef della Osteria Terra Santa, Salvatore Gargiulo, stabiese – che diventa osteria ante litteram, sia per proposte del menù che per i prezzi praticati – di proporre per aperitivo fiore di zucca fritto in tempura, con ripieno di ricotta, parmigiana di zucchine e ricotta infornata con miele di acacia; l’antipasto ha visto di scena una succulenta seppiolina in umido su letto di fagioli; crema di San Marzano con cipollotto in agrodolce e mousse di ricotta; paccheri con pomodoro San Marzano e scaglie di provolone del monaco; mousse di yogurt con granella di biscotto e mela annurca.

fagioli e seppia

 

crema di pomodoro San Marzano

 

mousse di yogurt

Per gli “integralisti”, cipollotto nature accompagnato da caciocavallo stagionato di Sanza.

Un tour di sapori in una osteria di paese.

 

32 Commenti a ““Colti e mangiati” all’Osteria Terra Santa”

  1. erika caselli scrive:

    Lodevole iniziativa, ce ne vorrebbero molte di più per farci conoscere il nostro territorio e le nostre tipicità.
    Se Terra Santa è osteria di paese credo non abbia nulla da invidiare ai più blasonati concorrenti. Da provare sicuramente.

    • lisa esposito scrive:

      Ricette originali elaborate con prodotti genuini del nostro paese, ambiente confortevole e ottimi vini ………Rapporto qualità prezzo ottimo da provare assolutamente…..

  2. antonio veneziano scrive:

    Sono sempre alla ricerca di ristoratori che coniugano semplicità e prodotti del territorio. La cultura dei nostri prodotti non sempre è perseguita, sapere che esistono tali realtà conforta. Il modo migliore per incentivare tali realtà e frequentarle per godere dei sapori proposti.

  3. ida pepe scrive:

    ottimi piatti: ricette lontane rivisitate con il gusto e la raffinatezza delle ultime tendenze; vini dal sapor fine e prelibato; ricercatezze e gusto nell’ambiente; ottima la compagnia, soprattutto la bravura del maitre e someliere Rosario, nostro caronte nei viaggi di piacere a tavola ogni venerdi. Consiglio a tutti di provare..

  4. guido amabile scrive:

    ottima cucina, buon vino, atmosfera familiare.. eclettica adatta alle coppie ed alle famiglie..esperienza onirica…viaggio tra picere e gusto..Lo consiglio vivamente ai palati fini…

  5. Alvise Veneziano scrive:

    La semplicità di una raffinata osteria che si sublima nel cibo esaltato dalla bravura dello chef e accompagnata dalla calda professionalità del personale, per non parlare della passione per il cibo e i vini del padrone di casa. Terra Santa un luogo di puro piacere.

  6. carmela de vivo scrive:

    se il piacere è la sublimazione dei cinque sensi, TERRA SANTA è l’apoteosi del sublime.

  7. francesco pepe scrive:

    pomodoro san marzano, chianina toscana: tutto annaffiato da buon vino.. la compagnia e’ delle migliori… terra santa e’ una perla rara da scoprire

  8. Angelo Forino scrive:

    Una delle cose più piacevoli, a tavola, è scoprire da quale sapienza umana e generosità del territorio (divina) vengono le prelibatezze che mangiamo.
    Quando lo chef è anche bravo da coniugare le proprietà dei prodotti con i sapori delicati…. non manca proprio nulla!! FORZA LUCIANO !!

  9. romina buondestino scrive:

    Che buona quella ricottina agrodolce….si sposa bene il salato della ricotta con il Miele caramellato…. svariate volte ho avuto il piacere di degustare i piatti del TERRA SANTA e posso dire che ogni volta ne vale sempre la pena …tradizione del passato e della cucina napoletana si accostano perfettamente alle pietanze di nuova generazione se cosi le si può chiamare .

  10. giuseppe gentile scrive:

    oltre che per la location che è molto suggestiva l’apprezzamento và fatto per la cucina e la carta dei vini io ho trovato tutto bunissimo…..sopratutto il prezzo!!!!!

  11. natalia scrive:

    oltre x la location l’apprezzamento va fatto allo chef salvatore gargiulo che ci delizia con la sua cucina e creatività facendoci assaporare i sapori della nostra terra.

  12. Andrea scrive:

    Ottimo rapporto qualità/prezzo… prodotti freschi ed ottimi vino… da consigliare…ci tornerò sicuramente

  13. luca scrive:

    volevo fare i complimenti a tutto lo staff di dell’osteria terra santa…sono stato veramente bene con un ottima accoglienza e tanta professionalità….
    complimeti al proprietario che è stato in grado di costruire un vero capolavoro..
    .e tantissimi complimenti allo chef per le ottime pietanze…è davvero un ragazzo in gamba…
    ancora complimenti di vero cuore!!!

  14. mario scrive:

    Ambiente accogliente e rilassante …Ottima l’insalata di mare … Eccezionali i paccheri con la pescatrice e la ricciola con le patate … Superlativa la ricottina al miele

  15. teresa mancuso scrive:

    Complimenti al proprietario che è riuscito a coniugare gli elementi necessari per trascorrere una bella serata all’ Osteria Terra Santa. Infatti troviamo ottima accoglienza, piatti particolari realizzati con prodotti del territorio e non da meno dell’ottimo vino, in particolar modo vi consiglio di assaggiare la parmigiana di melanzane, il tortino al cioccolato, il fiore di zucca ripeno e tante altre bontà. Da non sottovalutare, inoltre, la competenza e la professionalità nonchè la simpatia dello chef.

  16. Gerardo scrive:

    Un detto popolare dice:”Dei palati uguaglianza non può stare, perciò non s’ha dei gusti a disputare”……..ecco all’Osteria Terra Santa questo aforisma non ha diritto di cittadinanza.Lo chef Salvatore Gargiulo è in grado di accontentare anche le persone piu’ esigenti,la sua capacita’ di interagire con le materie prime e’ da fuoriclasse dei fornelli e se a questo aggiungete un personale di sala in grado di ben consigliare gli avventori avrete una miscela che difficilmente troverete in altri locali.Una caratteristica da non sottovalutare e’ il prezzo delle portate……..basso rispetto all’esperienza gustativa.

  17. antonella scrive:

    Atmosfera incantevole, ottimi vini, cibo prelibato per scelta di ingredienti di qualità e per l’ abilità creativa dello chef.
    Un particolare apprezzamento per la cordialità e la professionalità del propretario e del suo staff………….Veramente complimenti !!!!!

  18. Aurora De Girolamo scrive:

    L’accostamento della rusticità per la location con la rivisitazione sempre più novelle dei piatti tradizionali rende TERRA SANTA un ristorante all’altezza dei suoi esigenti clienti! Si parte dagli antipasti e si finisce ai dolci, tutto curato nei dettagli senza tralasciare lo splendido servizio e la familiarità con cui vengono accolti i clienti! Io ci vado sempre lo consiglio anche a voi altri!!!

  19. Donatella scrive:

    Ho conosciuto Terra Santa e per me è stato riconciliarmi con i sensi. Quello che colpisce l’avventore, oltre l’ottimo cibo, è la passione che traspare da tutto lo staff. Le rivisitazioni della nostra cucina tradizionale da parte dello chef esaltano prodotti e preparazione, pur mantenendo una semplicità di base che sublima i gusti. L’ambiente una raffinata osteria che nulla lascia all’ostentazione. Consiglio vivamente di provare, le parole non possono descrivere sensazioni e odori.

  20. ENZO scrive:

    un progetto giunto alla seconda edizione che funziona solo grazie alla grande disponibilità ed alla alta professionalità dei ristoratori. nel caso specifico una serata dalle suggestioni che si riproponevano ad ogni portata riconducendoci al territorio dell’ agro sarnese con le mille sfumature dei sapori e degli odori del cipollotto e del sanmarzano presentati dai racconti di vita dei produttori

  21. Marco Ventra scrive:

    Che belle persone …!!!!!
    cibo ottimo servizio impeccabile…..
    Difficile al giorno d’oggi trovare posti come questo dove la cordialità e la gentilezza sono normali e non costruite per la situazione.
    Tanta pubblicità e la promessa di tornare entro pochissimo tempo.

  22. Elio scrive:

    Ottima la parmigiana , ottimi i fiori di zucca , ottima l’accoglienza e l’ugola della signora

  23. Giovanni Villani scrive:

    La mia serata trascorsa all’osteria Terra Santa è sicuramente una delle più belle trascorse in coppia… il locale è senza dubbio molto particolare, assai curato, grazie alla maestria impeccabile del proprietario, ma al tempo stesso molto intimo…l’ideale sia per una cena con amici che con la propria donna. Le portate sono meraviglie, sembrano opere d’arte tanto che dispiacerebbe mangiarle per non rovinare il lavoro che ci è voluto per presentarle! Portate “particolari” ispirate alla rivisitazione della tradizione campana; consiglio vivamente lo “ndundero con pesce bandiera, pinoli e bottarga” e la “zuppa di fagioli di controne, con bianchetti e vongole”…il tutto logicamente accompagnato ad un ottimo vino che si può trovare nella fornitissima cantina del locale. Il servizio è eccellente, tutte persone cordiali e alla mano, e non da meno (soprattutto di questi tempi) un ottimo rapporto qualità / prezzo. Ci tornerò sicuramente

  24. Michele scrive:

    complimenti alla nuova gestione di terra santa ,grazie al quale ho potuto degustare ottimi piatti accompagnati da buon vino ,si consiglia di assaggiare lo spaghettone vongole e zucchine ,ottimo anche il rapporto qualita prezzo ….che dire ….una esperienza da rifare al piu presto

  25. Giovanna Mercurio scrive:

    Cordialità,accoglienza,professionalità,ottimo cucina culinaria e vini pregiati il tutto ha un solo nome TERRA SANTA.
    Rapporto qualità prezzo impeccabile, Molto difficile trovare al giorno d’oggi un insieme di cose,beh io posso dire di averlo trovato a Terra Santa…
    Complimenti allo chef e tutto lo staff.

  26. Valeria scrive:

    Complimenti alla nuova gestione di TERRA SANTA!Consiglio a tutti di mangiare in questo posto…Ho degustato piatti buonissimi complimenti allo chef

  27. Francesco scrive:

    Colgo l’occasione di ringraziare la nuova gestione di Terra Santa perchè mi ha dato l’opportunità di degustare piatti favolosi complimenti vivissimi

  28. Paolo Mazzola scrive:

    2 o 3 anni fa molto deluso da quest’osteria che ricordavo molto buona….mi fa piacere se qualcosa è cambiato e devo ritornarci.

  29. Mattia scrive:

    in’atmosfera decisamente fuori dal comune per questa splendida osteria; ambiente confortevole e personale cordiale, e di sicuro non è cosa da poco….. Ottima cucina e altrettanto ottima lista dei vini…Che altro dire? Buon appetito a tutti coloro che vorranno condividere la mia esperienza in questa Osteria.dimenticavo eccellente il rapporto qualità prezzo……..complimenti vivissimi.

  30. antonio scrive:

    Complimenti allo staff per la cordialità e la professionalità…….Oltre alla scelta di ottime pietanze della nostra terra,puoi degustare vini di ottima fattura…complimenti per l’innovazione…..di certo ritornerò…..

  31. mauro scrive:

    Ambiente raffinato ed accogliente, ottima cucina, varietà di ottimi dolci e …grande rapporto qualità-prezzo.