Lasagna, la ricetta ricca ricca

Letture: 158
Lasagna paganese
Lasagna paganese

Questo piatto assai ricco basa la sua bontà sulla qualità degli ingredienti usati. La sfoglia, tirata a mano con semola di grano duro, deve essere callosa e mai molle. Il ragù consistente ma neanche troppo tirato. Fior di latte e ricotta freschissime mentre la ricotta salata darà un tocco di sapidità in più. Un bel carciofo arrostito come da tradizione locale e una scarola riccia all’ insalata con chiochiere (peperoni sotto aceto) puliranno la bocca prima delle chiacchiere col sanguinaccio. L’abbiamo mangiata da ‘O Ca Bistrot nel cuore di Nocera e abbiamo gatto un Carnevale da Re!

Ricetta registrata su www.mysocialrecipe.com

Lasagna paganese

Di

Ingredienti per 6 persone

  • Cotica, tracchie, braciola, salsiccione, coperta di costata 2 kg misti
  • Semola di grano duro 500 g
  • 5 uova
  • 1 kg passata di Corbarini
  • 1 kg passata di San Marzano
  • 1 kg fior di latte di Tramonti
  • 500 g ricotta vaccina asciutta di Tramonti
  • 500 g ricotta salata
  • 500 g macinato misto maiale vaccino per le polpette
  • 5 uova sode

Preparazione

Preparazione: 240 minuti
Per il ragù
Fare il soffritto con carote, cipola, sedano quindi rosolarvi la carne finchè diventa bionda, sfumando con un calice di aglianico.
Aggiungere i pomodorini Corbarini e i San Marzano passati, regolare di sale e cuocere per 3 ore.

Per la pasta
Unire semola di grano duro e le uova e impastare finchè diventa una massa compatta, quindi far riposare un' ora in frigo.
Poi stendere col matterello una sfoglia di 3 mm e bollirla per 2 minuti.
Preparare le polpettine e friggerle in olio di arachide bollente.
Quindi prendere una teglia, mettere uno strato di sfoglia e ricoprire con la ricotta, il sugo,il fior di latte a fette spesse, le polpettine, le uova sode, i pezzi di salsiccione con generosità e una spolverata di pecorino.
Fare 3 strati e ricoprire l' ultimo con polpettine, sugo e formaggio quindi infornare nel forno a 170 gradi per un' ora quindi lasciar riposare almeno un' ora prima di mangiarla.

Vini abbinati: Gragnano frizzante oppure il vino che fa mio padre con vitigni autoctoni di Tramonti