Concorso gastronomico “Ezio Falcone”: le premiazioni

Letture: 154
Concorso gastronomico “Ezio Falcone”: la premiazione
Concorso gastronomico “Ezio Falcone”: la premiazione

Si è conclusa con la premiazione del concorso gastronomico “Ezio Falcone” e con una degustazione offerta dagli chef locali, la tre giorni dedicata alla colatura di alici di Cetara. Venerdì 11 dicembre il primo step di questa manifestazione che ha celebrato uno dei prodotti vanto della cittadina famosa in tutta Italia per la versione odierna del “garum”, la salsa a base di pesci di cui gli antichi romani erano ghiotti. Si è svolta infatti presso l’hotel Cetus la tavola rotonda che ha visto protagonisti giornalisti gastronomici del calibro di Luigi Cremona, Luciano Pignataro e Carlo Macchi confrontarsi sul tema della colatura con esperti del mondo scientifico come il Professor Vincenzo Peretti e della imprenditoria locale.

Concorso gastronomico “Ezio Falcone”, chef e giuria
Concorso gastronomico “Ezio Falcone”, chef e giuria

Sabato invece è stato il turno della gara gastronomica condotta da Roberto Esse, di RadioClub91, tra blogger e giornalisti di settore ma anche appassionati di cucina. Ben 16 gli appassionati (Fabio Mignano, Palma  Abagnale, Alessia Benincasa, Giusy Somma, Rosa D’Anna, Stefano Amato, Nello Giordano, Peppe Iannicelli, Evelina Bruno, Barbara De Scianni, Dora Chiariello ed Emiliano Amato) che si sono sfidati a colpi di padelle, interpretando un piatto che avesse come ingrediente la colatura fornita dalle aziende Iasa, Delfino, Acqua Pazza Gourmet e Nettuno.

Vittoria a sorpresa per una firma del Luciano Pignataro Wineblog, Marco Contursi, che si è aggiudicato il primo premio della giuria tecnica composta da chef, imprenditori locali nonchè della Amministrazione di Cetara.

Concorso gastronomico “Ezio Falcone”, Marco Contursi mentre completa la preparazione del piatto
Concorso gastronomico “Ezio Falcone”, Marco Contursi mentre completa la preparazione del piatto

 

Fusillo che si crede raviolo al pesto dell’Agro
Fusillo che si crede raviolo al pesto dell’Agro, il piatto vincitore

 

Concorso gastronomico “Ezio Falcone”, la giuria mentre degusta
Concorso gastronomico “Ezio Falcone”, la giuria mentre degusta

Al secondo e terzo posto due cetaresi: Teresa Bottiglieri e Domenico Di Crescenzo. Al vincitore un bellissimo vaso del Maestro ceramista Enzo Santoriello. “Una vittoria bella ancorchè inattesa- racconta il vincitore- che ho ottenuto proponendo un piatto semplice ma con ingredienti di eccellenza: colatura, noci,pomodori san marzano secchi, sfusato amalfitano. Un matrimonio costiera-agronocerino che ha dato i suoi frutti, e che dedico ai produttori del mio territorio Danicoop e Casa del Tortellino che mi hanno fornito le materie prime e alla chef Giovanna Farina che mi ha permesso di provare il piatto nella sua cucina. Un ringraziamento anche all’amico Fabrizio delle Femine che in occasione della gara mi ha fatto da sous–chef.

Concorso gastronomico “Ezio Falcone”, Marco Contursi e Fabrizio delle Femine
Concorso gastronomico “Ezio Falcone”, Marco Contursi e Fabrizio delle Femine

Domenica 13 infine si è svolta la premiazione, che oltre a Marco Contursi ha visto trionfare anche Annamaria Parlato, autrice del miglior piatto creativo. Parole di elogio per tutti i partecipanti sono state espresse dal sindaco di Cetara Secondo Squizzato e dall’assessore alla cultura Angela Speranza, motore pulsante della manifestazione che ha visto come protagonista la colatura, prodotto per cui si punta ad ottenere la Dop, per tutelare questa eccellenza della tradizione gastronomica cetarese.