Eventi da raccontare
0

Sommelier e produttrici di vino al contest #sonocometumivuoi della pizzeria Le Parùle

28 febbraio 2016
contest #sonocometumivuoi, da sinistra Marilena Bambinuto, Giuseppe Pignalosa, Manuela Piancastelli, Adele Elisabetta Granieri, Fosca Tortorelli

contest #sonocometumivuoi, da sinistra Marilena Bambinuto, Giuseppe Pignalosa, Manuela Piancastelli, Adele Elisabetta Granieri, Fosca Tortorelli

di Marina Alaimo

#lamiapizza #sonocometumivuoi è il contest voluto da Giuseppe Pignalosa, condotto in maniera decisamente goliardica, per portare in pizzeria diverse categorie di persone e comunicare loro il proprio desiderio di porre sempre la convivialità e la spontaneità al centro dell’attenzione. Vogliamo che la pizzeria rimanga il luogo del gusto dove vivere la tavola e condividere il piacere per il buon cibo in maniera rilassata e in allegria. Dopo il divertentissimo primo appuntamento con le chef e le blogger, questa settimana è stato il turno delle sommelier napoletane e produttrici di vino. Anche se l’intento è principalmente quello di divertirsi insieme, in entrambi i casi le ospiti si sono rivelate molto professionali nella scelta degli ingredienti da mettere sulla pizza pensata per l’occasione.

contest #sonocometumivuoi, i vini

contest #sonocometumivuoi, i vini

Dall’alto casertano è arrivata Manuela Piancastelli dell’azienda vitivinicola Terre del Principe, territorio di pallagrello bianco e nero e casavecchia. Manuela ha preparato una pizza con ricotta, guanciale, fave fresche e conciato romano in onore della primavera che è alle porte – in abbinamento ha portato il suo ottimo Rosato del Volturno 2015. Ci piace il vino rosato sulla pizza ed in questo caso ne abbiamo avuta ulteriore conferma.

Manuela Piancastelli

Manuela Piancastelli

La bravissima sommelier Fosca Tortorelli ha proposto una pizza con i neo arrivati carciofi cotti alla brace, burrata e conciato romano. Una squisitezza! L’abbinamento con il vino ha intrigato tutti a tavola: Prosecco di Valdobbiadene sur lie Casa Coste Piane, rifermentato in bottiglia con il proprio mosto e non filtrato, molto profumato, floreale e agrumato, cremoso, fresco e salino al palato.

Fosca Tortorelli

Fosca Tortorelli

Dalla terra del greco di Tufo è arrivata Marilena Bambinuto con il suo vino. La sua pizza è stata la più gettonata, con baccalà crudo e cotto velocemente nel forno sul disco di pasta, fior di latte e carciofi arrostiti. Il greco di Tufo 2014 Bambinuto si conferma una delle massime espressioni in questa categoria, molto espressivo sia al naso che al palato.

Marilena Bambinuto  con Giuseppe Pignalosa

Marilena Bambinuto con Giuseppe Pignalosa

Anche Milena Pepe ha voluto il vino rosato per il quale ha pensato una pizza con i sapori della sua Irpinia: pizza con cipolla ramata di Montoro di Nicola Barbato, caciocavallo irpino, fior di latte, guanciale e spolveratina di pecorino. Pizza piena e golosa, divorata velocemente – in abbinamento Rosato del Varo 2014 Tenuta Cavalier Pepe.

Milena Pepe con Giuseppe Pignalosa

Milena Pepe con Giuseppe Pignalosa

Last but not least la sommelier Adele Elisabetta Granieri che ha voluto trasportare uno dei suoi piatti preferiti, la amatriciana rossa, sulla pizza utilizzando pomodoro san marzano, cipolla ramata di Montoro, guanciale, pecorino romano e un ottimo olio extravergine di oliva del Vesuvio Villa Dora. Anche in questo caso il risultato è stato molto apprezzato, la pizza è finita in fretta e, da brava sommelier, Adele ha personalmente stappato e servito il Piedirosso dei Campi Flegrei 2014 di Agnanum, vino cult ormai a Le Parùle.

Adele Elisabetta Granieri e Giuseppe Pignalosa al forno

Adele Elisabetta Granieri e Giuseppe Pignalosa al forno

L’intento di Giuseppe di creare un incontro divertente, solare e di massima condivisione è stato pienamente raggiunto e nuovamente le sue ospiti si sono mostrate professionali e hanno saputo stare al gioco senza tirarsi mai indietro, anche al momento di stesura della pasta o alla prova cottura nel forno a legna.

 

www.leparule.it

Lascia un Commento