Cooking for wine 2010, ecco tutti i piatti della finale

Letture: 53
Angelo D'Amico

Ecco tutti i piatti che hanno concorso alla finale Cooking for wine per il premio al miglior chef emergente al Circolo Savoia con Luigi Cremona e Lorenza Vitali. Vince per la prima volta la Campania con Angelo D’Amico del Barry di Montesarchio.

Antonio Colombo - Cialoma

Il primo dei piatti del ventenne chef della Fattoria delle Torri di Modica. Una cialda di pane raffermo, fritto in olio extravergine, su maionese di bottarga, sardina a beccafico e caramello croccante. In cima, alghe di terra.

Antonio Colombo - Etna

Una vocazione per il dolce dello chef, lo ha spinto a presentare, come aveva fatto nella prima manche, un dolce. Qui una mousse al cioccolato su biscotto, con cuore alle arance di Sicilia su una crema al profumo di menta.

Vincenzo Romano - Tartare di Podolica con panzanella lucana

Lo chef lucano venticinquenne del Ristorante Al Becco della Civetta di Castel Mezzano ama i colori, dice. Il nome del piatto parla da sè. Le erbe utilizzate vengono da quelle che sono chiamate le Piccole Dolomiti lucane, dalla bella Castel Mezzano.

Vincenzo Romano - Raviolo all'aglianico farcito con ricotta e menta

Ravioli di grano Senatore Cappelli. I protagonisti, poi: aglianico, presumibilmente del Vulture, e peperoni cruschi croccanti. Sopra una caciotta. Bianco, rosso e verde.

Angelo d'Amico - Pesce Spada alla pizzaiola con maionese di capperi

Angelo D’Amico del Barry del Cristina Park Hotel di Montesarchio. Lo chef, uscito ieri dalla selezione nella quale di è confrontato con i corregionali Andrea Aprea e Marianna Vitale, per la finale, presenta questo pesce spada cotto a bassa temperatura con salsa al pomodoro e olive nere, al profumo di origano di montagna e olio extravergine beneventano.

Angelo D'Amico - Bocconcini di vitellone bianco

Un cubo tenero, tenerissimo, è adagiato su una purea di purea di piselli e va con animelle in salsa di nocciole.

Monica Piscitelli

Un commento

  • monica

    (19 maggio 2010 - 19:35)

    Quello che è fenomenale di questo chef è la velocità di esecuzione. La decisione.

I commenti sono chiusi.