Cortona, Arezzo. Locanda del Molino

Letture: 178
Locanda del Molino. L'ingresso

Località Montanare 10
Tel. 0575 614054
www.locandadelmolino.com
Aperto la sera
Chiuso il martedì
Entro i 35 euro

di Tommaso Esposito

Ti prende subito.
Rustico chic è l’interno.


Locanda del Molino. L'interno

Atmosfera calda, familiare.
Un terrazzino sul ruscello che nelle belle giornate è ancora invitante.

Locanda del Molino. Il terrazzino sul ruscello

Si vede che c’è la mano di chi se ne intende.
I Baracchi, Silvia e Riccardo, quelli del vino, l’han messa su dove c’era un tempo il frantoio.
Dunque, il benvenuto.

Locanda del Molino. Il benvenuto con pane e olio

Pane e olio. Nettare extravergine di famiglia.
Quasi umbro più che toscano, giacché fino e leggero.
E poi il pomodoro al basilico con la focaccina.

Locanda del Molino. Il benvenuto con pomodoro e focaccina

Questa non sciapa, anzi gustosa.
L’antipasto che sceglie chi mi accompagna è misto e ricco.

Locanda del Molino. L'antipasto misto ricco

C’è la verza farcita, una freschissima e profumata panzanella, il crostino di fegatini, il gustoso boccaccino di melanzane, le frittate, la caponatina, i peperoni ripieni, la zucca grigliata.

Locanda del Molino. La panzanella e il boccaccino di melanzane

Apriamo Smeriglio.
Si gioca in casa con questo Syrah Cortona DOC 2009. Un anno in barrique.

Locanda del Molino. Syrah Cortona DOC 2009

Intenso è il rosso rubino colore. Rotondo e morbido.
Ad hoc per la tagliatella più buona del mondo, così la chiama la cuoca, che giunge.

Locanda del Molino. La tagliatella

Piatto ricco. Per l’appetito incalzante dopo il viaggio.
Gourmand di maniera.
La pappa al pomodoro mi vien di chiederla d’obbligo.

Locanda del Molino. La pappa al pomodoro

E non sbaglio.
Ai secondi la grande porzione si avverte.
Non è mio il fritto di pollo, di coniglio e di agnello, ma non resisto all’invito.

Locanda del Molino. Il fritto di coniglio, pollo e agnello. Con zucchina

Pietanza segnalata presso questa tavola.
C’è forza e sapore per le carni cotte così.
E’ gentile la zucchina che fa capolino nel piatto.
Alla maniera della Valdichiana viene portato il baccalà.

Locanda del Molino. Baccalà alla maniera di Valdichiana

Con le biete e il pomodoro.
Ci sono pezzetti di mussillo-filetto e pure di pancia.
Dapprima in tempura e poi stufato.
Gustoso. Mi piace.
Proverò a rifarlo quaggiù.

Ardito.
Veramente ardito, infine, mi paleso gustando questa grappa riserva Baracchi invecchiata.
Sui cantuccini al posto del Vin Santo.
Ma va bene.
Audere semper!

2 commenti

  • consumazioneobbligatoria

    (22 novembre 2011 - 20:24)

    tommaso, la locanda è stata una scoperta di grande soddisfazione per la familiarità che si ritrova (il coniglio fritto in padella) non solo in cucina. e poi si mangia bene entro i 35 euro a cortona!

  • giuseppe grammauta

    (23 novembre 2011 - 19:02)

    Per me un luogo del cuore per l’amicizia che mi lega alla famiglia Baracchi…ma sono proprio bravi…e non vado oltre!

I commenti sono chiusi.