Cortona, Arezzo. Tacconi Angiolo. La trattoria senza tempo

Letture: 321
La trattoria Tacconi

Via Dardano 46
Tel. 0575.603588
Aperto solo a pranzo
Chiuso il lunedì
Ferie mai
Entro i 25 euro

di Tommaso Esposito

Cortona non meno antica che nobile sorge altiera tra Fiorenza e Perugia.
L’ha scritto un tal Giacomo Lauro, geografo secentesco.


Cortona. La piazza principale


E come non dargli ragione?
Vi giungo per una pausa voluta.
La pioggia e il sole giocano a rincorrersi.
Ma non importa.
Addentrarsi tra i vicoli medievali è un piacere anche sotto l’ombrello.
Tra le terracotte scelgo un  presepe. Di quelli piccoletti.
Ne faccio raccolta.

Cortona. Tra le terracotte

Graziella e Marcello Tacconi hanno un bar osteria.
Da cinquanta anni e passa. Prima c’era Angiolo, il papà.
Ce li hanno consigliati per un pranzo frugale.

Cortona. Trattoria Tacconi.

Ci sono cinque tavole,
una lista non c’è, ma
il padrone vi consiglia
bene quale sono le
specialità del giorno.
Sta scritto così sull’uscio, a mo’ di avviso.
E’ vero.
La cucina economica non la vedevo da tempo.
E neppure le faville volare ben oltre la griglia rovente, sospinte dal da farsi del ventaglio.

Cortona. Marcello Tacconi fa faville

Ci sediamo contenti.
L’accoglienza è toscana: franca, affabile, a tratti arguta e beffarda.
Modellabile sull’ospite.
Simpatico o antipatico.
Napoletani?
Evviva, simpatici!
Pane al pane e vino al vino, insomma.
Ed eccoli qua il pane sciapo e il vinello dei colli.

Cortona. Trattoria Tacconi, il pane
Cortona. Trattoria Tacconi, il vinello dei colli

Si comincia così.
Tanto scelgo la trippa ricolma di parmigiano.

Cortona. Trattoria Tacconi, la trippa

Cucinata alla cortonese, a strisce sottili lasciate andare tra la cipolla e i pomodori.
Saporita.

Cortona. Trattoria Tacconi, i fagioli all'uccelletto

Per questo pane ci son pure i fagiuoli all’uccelletto.
Con l’aglio e la salvia.
I fegatelli di Graziella sono un mito da queste parti.
Assaggiamoli.

Cortona. Trattoria Tacconi, i fegatelli

Ehm. Vabbene dai, sono fatti con la mano del cuore e si soprassiede se son cotti più del dovuto.
La brace di Marcello è invitante.
Una bistecchina di Chianina.

Cortona. Trattoria Tacconi, la bistecchina subito

Subito.
Un salto dal macellaio di fronte e giù su la brace.

Cortona. Trattoria Tacconi, la bistecchina di chianina

Al sangue, tenera, sugosa. Questa l’è bona. Davvero!
Amici per caso, i vicini si gustano le tagliatelle.

Cortona. Trattoria Tacconi. Le tagliatelle di Graziella

Beati.
La cuoca sorride e i suoi occhi brillano contenti.
Si prende un caffè intanto che smetta di piovere.

 

Cortona. Trattoria Tacconi. Il caffè del bar

3 commenti

  • Lido vannucchi

    (23 ottobre 2011 - 22:00)

    Rivoluzionario, non cambiare niente per cambiare tutto, locale storico posto del cuore, posti da salvaguardare, bravo Tommaso.

    • Tommaso Esposito

      (24 ottobre 2011 - 08:34)

      Grazie Lido. Spero di incontrarti presto

  • Carmelo Corona

    (24 ottobre 2011 - 13:40)

    Atmosfere incantevoli e, senza dubbio, indimenticabili. La semplicità, la qualità, l’affabilità… Questa si che è vita…. Complimenti Tommaso!

I commenti sono chiusi.