Cortona, 11 marzo. Gli chef stellati Gramaglia, Sadler e Baracchi in scena con carne di bufalo e chianina

Letture: 149
Gli chef stellati Gramaglia, Sadler e Baracchi in scena con carne di bufalo e chianina
Gli chef stellati Gramaglia, Sadler e Baracchi in scena a Cortona con carne di bufalo e chianina

Dalle Stalle alle Stelle 2016: venerdi 11 marzo a Cortona Bufalo, Chianina e Syrah

E’ in programma per Venerdi 11 marzo a Cortona, a Palazzo Ferretti, l’evento “Dalle Stalle alle Stelle”, con cooking show di piatti a base di carne di bufala, chianina, e Syrah, con gli chef stellati Paolo Gramaglia del ristorante con 1 stella Michelin President di Pompei, Claudio Sadler, 2 stelle Michelin di Milano, e Silvia Baracchi del Relais Chateaux Il Falconiere con 1 stella Michelin. Un trio che presenterà piatti e sapori dei propri territori, da nord a sud. Sapori che si potranno assaggiare nel magnifico scenario di Palazzo Ferretti per una serata di presentazione delle eccellenze del territorio.

Una giornata con momenti di studio, confronto tra amministratori politici e imprenditori, in cui si farà il punto della situazione attuale, per gli allevamenti italiani e le tipicità da esaltare in termini di filiera, fino al piatto.

Nel pomeriggio a partire dalle ore 17,00  fino alle 22,00 presso il settecentesco Palazzo Ferretti in Via Nazionale si svolgerà dunque l’evento con grandissimi ospiti dell’enogastronomia italiana che incontreranno i ristoratori e le cantine del territorio. Per l’occasione ci saranno tre Show Cooking di tre rinomati cuochi stellati: Paolo Gramaglia, del ristorante 1 stella Michelin “President” di Pompei con il piatto a base di carne di Bufalo “Guancia di Bufalo che guarda il mare” richiamando i profumi e i sapori della costa campana.

“Il bufalo campano è un animale importantissimo per il nostro territorio per la mozzarella e prodotti caseari che si possono produrre dal suo latte, ma anche per la tipologia di carne – illustra Paolo Gramaglia del ristorante stellato President di Pompei – un alimento che ben frullato e cotto a temperatura lento è molto tenero ed ideale per una cucina sofisticata e saporita”.

Claudio Sadler, chef di Milano insignito di 2 Stelle Michelinpreparerà 3 piatti per fare omaggio al territorio dove si svolgerà la kermesse: Guancetta cotta  a bassa temperatura con una riduzione di tartufo nero, purè di topinambur alla fava tonca; calamari cacciaroli farciti di guancetta  con fagioli di Sorana e salsa di syrah; carpaccio di manzo chianino marinato al syrah, favette e pecorino, croccante di grano arso.

“Buono, bello, moderno e leggero sono gli obiettivi che mi spingono a sfruttare le mie conoscenze e la mia creatività. Mi piace definire la mia cucina ‘moderna in evoluzione’, perché la considero un contributo al rinnovamento. Infatti, non mi piace cucinare soltanto piatti tradizionali, ma anche quelli moderni: due estremi che, se sapientemente dosati dall’estro e dalla sensibilità artistica, possono regalare gusti unici e innovativi pur mantenendo il rispetto per la tradizione” – dichiara Claudio Sadler. “Lo considero un modo per salvaguardare il patrimonio culinario nazionale accompagnandolo nella contemporaneità; in altre parole parto dalle radici della cucina nostrana e “trasgredisco” in qualche modo le regole per ottenere un risultato più accattivante”.

Silvia Baracchi del Relais Chateaux Il Falconiere 1 stella Michelin, con un piatto a sorpresa a base di Chianina. A concludere lo show l’intervento del docente di degustazione Luca Gardini, grande comunicatore del vino, miglior sommelier del mondo WSA 2010, formatosi alla scuola di Giorgio Pinchiorri, dal 2005 al 2011 direttore del Ristorante Cracco di Milano.