Coste di Cuma 2003 Falanghina dei Campi Flegrei doc

Letture: 25

GROTTA DEL SOLE

Uva: falanghina
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Uno dei capolavori dell’enologia campana, che gli appassionati dovrebbero sempre avere nello scaffale, è ottenuto da uve selezionate in vigneti di proprietà in conversione biologica su piedefranco nel cuore dei campi Flegrei. Possibile? Sì,grazie al terreno vulcanico molto sciolto che ha sempre difeso le piante dalla terribile malattia. Vendemmiata nella seconda metà di ottobre e vinificata con una breve macerazione sulle bucce, la falanghina viene imbottigliata dopo un anno e affinata per almeno un altro paio di mesi prima di essere commercializzata. La versione 2003, provata a Vitigno Italia a due anni di distanza, si presenta leggermente carica, un giallo paglierino quasi dorato, ma perfettamente integra al naso dove non c’è alcun cenno di cedimento, anzi, resta ancora tanta frutta. In bocca il bianco esprime il meglio grazie alla mineralità, alla freschezza, alla struttura, all’alcol: il palato è rapidamente conquistato e presidiato a lungo, alla fine si resta con una sensazione di estrema pulizia, un bianco tipico molto conveniente per il consumatore: una delle migliori espressioni in assoluto di questo vitigno, il classico che non dovrebbe avere prezzo vista la sua unicità straordinaria e irripetibile. Questo bianco di Gennaro Martusciello va bevuto sulla mozzarella di bufala aversana, anche sulla provola, oppure sui piatti di pesce ben strutturati e costruiti.

Sede a Quarto, Via Spinelli, 1. Tel. 081.8762566, fax 081.8769470. E mail: grottadelsole@grottadelsole.it, sito: www.grottadelsole.it. Enologo: Gennaro Martusciello. Ettari: 23 di proprietà. Bottiglie prodotte: 900.000. Vitigni: falanghina, greco, asprinio, fiano, coda di volpe, caprettone, aglianico, piedirosso, sciascinoso, castagnara, surbegna, suppezza, S. Antonina, sauca.